Sorelle e bariste, 50 anni in due: apre stasera il Trilogy di Puegnago

Verena e Nicol hanno poco più di 50 anni in due: sono le due bariste (e sorelle) da sabato sera dietro al bancone del nuovo bar Trilogy di Raffa di Puegnago

Hanno poco più di mezzo secolo in due, ma potranno sempre contare anche sul supporto della mamma (insieme a loro, dietro al bancone): sono Verena e Nicol, le due giovani bariste (e sorelle) che da questa sera – sabato 16 giugno – cominciano la loro nuova avventura al bar Trilogy di Raffa di Puegnago, al civico 52 di Via Nazionale.

L’attesa è finita: la grande festa inaugurale è in programma a partire dalle 18, gustosi stuzzichini e fiumi di birra, sorrisi garantiti e tanta atmosfera, selezione musicale Doc a cura di Dj Bertell.

Come Doc saranno i vini, e i sicuramente i pirli (al Campari, mi raccomando), insomma tutto quello che serve per cominciare. Il bar sarà aperto tutti i giorni, dal lunedì alla domenica, dalle 6 a mezzanotte e poi fino alle 2 nei weekend.

Tante idee in arrivo: il karaoke, la prima serata è fissata per domenica 24 giugno, il latino-americano (tba), la musica d’autore (il 1 luglio sarà la volta di Stefano Vigani, tra l’altro già in pista giovedì scorso anche a Rivoltella, per la notte bianca Rivolt on The Road).

Un sogno che si avvera: “E’ da tempo che abbiamo in testa di aprire un bar tutto nostro – raccontano le sorelle bariste – e questo in particolare, il bar in cui siamo cresciute (di proprietà dello zio, ndr) e su cui tante volte abbiamo fantasticato”. Pronti a partire allora: in alto i calici, brindisi meritato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brutta sorpresa dopo lo shopping: auto sparite fuori dal centro commerciale

  • Da pochi mesi in Indonesia, morto a 42 anni Davide Savelli

  • Tragico infortunio sul lavoro: morto giovane operaio

  • Le prime cinque aziende bresciane per fatturato

  • Schianto frontale nella notte: auto sventrata, morto un uomo

  • Incidente stradale in scooter, morta la 39enne Rachele Marino

Torna su
BresciaToday è in caricamento