rotate-mobile
Attualità

Il treno "top-secret" che transita per Brescia: sono armi dirette in Ucraina?

Avvisato in stazione con 22 container

Armi per l'Ucraina in transito da Brescia? E' quanto si chiede il Giornale di Brescia nel raccontare del passaggio di un insolito treno, nel pomeriggio di martedì, composto dalla classica motrice, una sola carrozza passeggeri (forse per ospitare i militari di scorta al convoglio) e infine da 22 container (da treno merci) senza alcun logo ma su cui era ben visibile il simbolo internazionale corrispondente all'annotazione "Materiali e oggetti esplosivi".

Armi e munizioni sul treno?

Il treno è transitato dal binario 1 poco prima delle 18: non ci sarebbero conferme (ma nemmeno smentite) da parte delle Ferrovie dello Stato. Questo perché, in ogni caso, qualsivoglia aiuto (militare e non) inviato all'Ucraina è ovviamente "secretato", per motivi di sicurezza nazionale (e non solo). Il convoglio a quanto pare era diretto verso Est, per arrivare fin dove possibile per "depositare" gli aiuti, in questo caso probabilmente di tipo militare (armi, munizioni e quant'altro). 

Il tweet del ministro ucraino

Da quanto si apprende sarebbe partito da Torino e si sarebbe diretto verso l'Austria. Le merci trasportate potrebbero far parte dell'ultimo pacchetto di aiuti militari inviati dall'Italia all'Ucraina, solo pochi giorni fa. "Siamo molto grati al Governo e al ministro Lorenzo Guerini - ha scritto su Twitter Oleksii Reznikov, ministro della Difesa ucraino - per la consegna di un nuovo pacchetto di aiuti militari. Ci aiuteranno a migliorare ancora le nostre capacità di difesa per l'aggressione russa".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il treno "top-secret" che transita per Brescia: sono armi dirette in Ucraina?

BresciaToday è in caricamento