TAV Brescia-Verona: 17 km di gallerie e 7 anni di lavori, la maxi-opera da 2,5 miliardi di euro

Finanziato anche il secondo lotto costruttivo, il prossimo anno a Lonato arriva la “talpa”: l'alta velocità si prepara ad attraversare tutto il lago di Garda

L'area del maxi-cantiere a Lonato (Foto © Bresciatoday.it)

I cantieri sul lago di Garda si muovono, eccome, ormai da parecchie settimane: siamo in località Campagna a Lonato, dove da qui ai prossimi anni prenderà forma la galleria “naturale” fino a Desenzano, un'opera da oltre 7 chilometri di lunghezza e che da sola costerà più di 200 milioni di euro. Di certo una delle più significative dell'intera tratta della nuova linea ad alta velocità, la celebre Tav, che dopo aver raggiunto la città di Brescia, il primo grande lotto da Treviglio al capoluogo è in esercizio dal dicembre di tre anni fa, proseguirà fino a Verona.

Il treno ad alta velocità: viaggerà lungo una linea anche ad alta capacità (per il trasporto delle merci), che per il tratto Brescia-Verona si svilupperà per un totale di 45,4 chilometri (dei quali 30 km in parallelo all’autostrada A4 e 8 km in allineamento alla linea ferroviaria), a cui si aggiungono 2,2 km di interconnessioni: Brescia Est (in territorio di Mazzano) e Verona Ovest (Sommacampagna). Nel dettaglio, saranno 23,4 km in rilevato, 6,5 in trincea, 0,9 su viadotto, 16,8 in galleria (10,2 naturali e 6,6 artificiali): solo nel Bresciano sono previsti tunnel a Lonato, Desenzano e Calcinato. In tutto, saranno realizzati 15 cavalcavia.

TRACCIATO-BSVR_02-2

La lunga storia del progetto

La linea per intero arriverà da Milano a Verona: l'opera è commissionata da Rfi, Rete ferroviaria italiana, e realizzata dal consorzio Cepav due, costituito nel luglio del 1991 e che ne è il General contractor. Dell'opera dunque si parla ormai da un quarto di secolo: il progetto definitivo è stato trasmesso a tutti gli enti il 19 settembre del 2014, con successivo parere favorevole del ministero dell'Ambiente alla Via, la Valutazione d'impatto ambientale, il 17 aprile del 2016. Risale invece al febbraio del 2016 la positiva conclusione della verifica di ottemperanza, sempre a cura del ministero dell'Ambiente. Il progetto definitivo è stato invece approvato dal Cipe, il Comitato interministeriale per la programmazione economica, il 10 luglio del 2017. E' infine del 6 giugno dello scorso anno la firma del secondo atto integrativo, tra Rfi e Cepav due, per la realizzazione del primo lotto costruttivo della tratta da Brescia Est a Verona.

I costi della maxi-opera

Sarà davvero una maxi-opera: la Brescia-Verona in tutto costerà poco meno di 2 miliardi e mezzo di euro. Il primo lotto costruttivo era già stato finanziato, per 1,645 miliardi più Iva: è notizia di pochi giorni fa, invece, che anche il secondo lotto (da 607 milioni più Iva) sia stato definitivamente finanziato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il percorso della Tav Brescia-Verona

La Tav Brescia-Verona attraverserà tutto il lago di Garda, partendo dalle porte della città di Brescia e fino ad arrivare alle porte della città di Verona. In pratica il supertreno partirà da Mazzano, con interconnessione a Brescia, per attraversare poi Calcinato, Lonato, Desenzano e Pozzolengo in provincia di Brescia, poi Peschiera, Castelnuovo, Sona e Sommacampagna in terra veronese. Ma quanto dureranno i cantieri? Entro le prime settimane del nuovo anno, a Lonato, è atteso l'arrivo della “talpa” per cominciare a scavare, davvero, la nuova galleria. Tempo fa era stata anticipata una previsione complessiva della conclusione dell'intera opera: si disse 87 mesi, poco più di sette anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schiacciati da mutuo e prestiti, due figli a carico: cancellati debiti per 267mila euro

  • Niente norme anti-Covid, cuoco e pizzaiolo senza protezioni: chiuso ristorante

  • Crolla il balcone di un condominio: appartamenti inagibili, famiglie evacuate

  • Parrucchiere e cliente senza mascherina, salone chiuso dalla polizia

  • Si accascia sul divano e muore davanti al marito e ai figli: aveva solo 46 anni

  • Sputi, insulti, sassi contro auto e ciclisti: ora il paese ha paura della baby gang

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento