rotate-mobile
Attualità Erbusco

Il messaggio prima dell'omicidio: "Stai facendo il bastardo con la persona sbagliata"

Un messaggio vocale di Chiara Alessandri nelle intercettazioni a disposizione dei carabinieri: lo scorso novembre invitava l'ex amante Stefano a incontrarsi

Nel finale il tono di voce si fa più fermo, le richieste diventano un imperativo. “Affrontami se hai coraggio – conclude Chiara Alessandri – perché o mi affronti o la smetti di bloccarmi come farebbe un bambino. Hai bloccato un bambino di 11 anni tu ne hai 44, ma ti rendi conto?”. Poi la comunicazione si conclude.

Il brutale omicidio

Il messaggio è dello scorso novembre: nessuno avrebbe mai potuto immaginare quello che sarebbe successo dopo. Stefania Crotti viene attirata con una scusa nel garage di Alessandri: la donna è là che l'aspetta, per l'accusa l'avrebbe uccisa a martellate prima di legarla a mani e piedi e caricarla nel bagagliaio della sua auto, una Mercedes Classe B, e portarla nelle campagne di Erbusco dove Crotti è stata poi data alle fiamme.

Alessandri è attualmente in carcere a Verziano, indagata per omicidio volontario e distruzione di cadavere. La 43enne di Gorlago ha sempre negato di aver dato fuoco al corpo di Stefania Crotti, così come agli inquirenti ha raccontato di averla colpita solo per legittima difesa, dopo essere stata lei quella aggredita per prima. Ma ha comunque confessato di averla uccisa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il messaggio prima dell'omicidio: "Stai facendo il bastardo con la persona sbagliata"

BresciaToday è in caricamento