rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Attualità Sirmione

Una cosa (quasi) mai vista: è ancora inverno, ma sono già arrivate le zanzare

CRONACA

Pillole di global warming, anche sul lago di Garda? Domanda lecita, mentre a Puegnago martedì sera si è discusso di cambiamenti climatici (e della temperatura delle acque gardesane aumentata di oltre 1 grado in poco più di 10 anni) a Sirmione è scoppiato il caso delle zanzare. Arrivate in anticipo, in largo anticipo, prima ancora della primavera.

La presenza dell'insetto estivo per antonomasia è stata documentata da Bresciaoggi. Il massiccio arrivo delle zanzare (e degli inevitabili fastidi cui si accompagnano, tra cui le celeberrime puntue) è stato segnalato “in particolare nell'abitato di Colombare: piazza Montemurro e via don Mazzolari le zone maggiormente colpite, ma si arriva fino alla Brema”.

Detto, fatto: un gruppo di agguerriti cittadini si è già presentato in municipio per consegnare il “dossier” agli uffici competenti. Sul tema è intervenuto allora l'assessore Maurizio Ferrari, che non esclude – testuale – l'ipotesi di anticipare i trattamenti di disinfestazione che puntalmente ogni anno vengono messi in campo in tutto il territorio comunale.

La questione climatica

Zanzare avvistate a marzo? In paese ci si chiede cosa potrà mai succedere quest'estate. Anche i dati meteorologici non mentono: solo tra domenica e lunedì le temperature minime, almeno di notte e all'alba, si sono abbassate arrivando addirittura a sfiorare i 2 gradi. Ma di giorno fa ancora caldo: anche martedì ben oltre i 15 gradi, nelle ore pomeridiane.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una cosa (quasi) mai vista: è ancora inverno, ma sono già arrivate le zanzare

BresciaToday è in caricamento