rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Attualità

Sguardi sul mondo: a Brescia l'incontro di Badiucao con gli studenti di belle arti

Badiucao sarà protagonista della prossima mostra presso il Museo Santa Giulia di Brescia

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Lunedì 8 novembre, l’artista Badiucao, protagonista della prossima mostra presso il Museo Santa Giulia di Brescia, è stato ospite in Accademia SantaGiulia in un incontro esclusivo rivolto agli studenti e docenti.

“L’incontro è stato pensato per favorire nei nostri studenti la conoscenza e l’incontro con un artista e con il significato della sua opera”, spiega il Direttore dell’Accademia SantaGiulia, Cristina Casaschi, “così da aprire in loro domande, nuove prospettive, visioni inedite, sempre in chiave accademica ovvero nello spirito della conoscenza di sé e del mondo, della cultura e dell’arte”.

Dopo i saluti introduttivi del Direttore dell’Accademia di Belle Arti SantaGiulia di Brescia, prof.ssa Cristina Casaschi e del Prof. Paolo Sacchini, Capo Dipartimento di Comunicazione Didattica dell’Arte; si è tenuto della Dott.ssa Matilde Nuzzo, Teaching Assistant di Storia dell'Arte Cinese presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia, che ha introdotto gli studenti al panorama artistico e sociale nel quale l’artista è protagonista, dando così loro l’opportunità di comprendere l’attuale contesto e poter partecipare attivamente al dialogo con l’artista.

L’incontro è stato moderato dal Prof. Gerolamo Fazzini, giornalista e scrittore, autore di volumi sulla Cina, che ha supportato gli uditori nel mantenere costantemente interconnessi il contesto culturale e quello artistico in cui si svolge il lavoro di Badiucao il quale – in inglese – ha raccontato agli studenti la sua poetica. Badiucao ha iniziato il suo racconto partendo dagli studi in legge e della visione del documentario clandestino sulla strage del 1989 in piazza Tiananmen, a seguito della quale ha deciso di dedicare la sua vita all’arte di protesta.

Attraverso le immagini dei suoi lavori, l’artista ha mostrato la sua capacità di usare tutti i media, spiegando in particolar modo l’utilizzo di Twitter, il mezzo che tutt’ora usa per condividere il suo pensiero. “Per diventare un artista” - consiglia Badiucao – “è necessario che si conosca il proprio contesto, e per farlo è importante fare esperienza nel mondo, io vi invito a lavorare. Solo quando avrete lavorato e vi sarete davvero inseriti nella società e la conoscerai, allora potrai iniziare a essere un artista significativo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sguardi sul mondo: a Brescia l'incontro di Badiucao con gli studenti di belle arti

BresciaToday è in caricamento