Attualità Roncadelle

Viene dimessa dall'ospedale, partorisce due ore dopo a casa della sorella

La disavventura, per fortuna a lieto fine, di mamma Simona e della piccola Eleonora: nata in casa, senza assistenza medica, due ore dopo che la madre era stata dimessa dall'ospedale

Viene dimessa dall'ospedale, la bimba che porta in grembo nasce due ore dopo. È successo tra Brescia ed Azzano Mella: la protagonista della storia è un giovane mamma bresciana, Simona, che ha messo al mondo la figlia Eleonora tra le mura di casa. Quando fino a due ore prima era in ospedale, alla Poliambulanza, con forti dolori e contrazioni regolari. Lo scrive il Giornale di Brescia.

È l'alba della vigilia di Ferragosto, quando la donna, alla terza gravidanza, capisce che la sua bimba ha deciso di venire alla luce. Insieme al marito Andrea lascia la casa di Azzano Mella e corre al pronto soccorso della Poliambulanza.

La donna viene visitata e sottoposta al monitoraggio che avrebbe confermato la presenza di contrazioni regolari. Il medico di turno avrebbe però invitato la donna a tornare  a casa: secondo lui non era ancora arrivato il momento. Simona e il marito decidono di fermarsi a casa della sorella di lei, a Roncadelle. Proprio lì, due ore più tardi, è venuta alla luce la piccola Eleonora.

La donna ha partorito senza alcuna assistenza medica, potendo contare solo sull'aiuto del marito. Quando l'ambulanza è arrivata sul posto Simona aveva già partorito: lei e la sua piccola sono state trasferite al Civile di Brescia e sottoposte ai primi accertamenti. Per fortuna mamma e bimba sono fuori pericolo, ma la famiglia avrebbe contattato un avvocato per capire se ci sono gli elementi per procedere contro il medico della struttura che ha deciso di dimetterla. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viene dimessa dall'ospedale, partorisce due ore dopo a casa della sorella

BresciaToday è in caricamento