Attualità

Esodo prima della serrata di Natale: le regole per viaggiare in auto

Secondo le stime almeno 500mila persone nelle prossime ore si metteranno in auto per raggiungere i propri patentini in vista del Natale. Attenzione alle regole da seguire se si trasportano persone non conviventi

Il semaforo resta verde, almeno fino alla mezzanotte di domenica, per tutti coloro che vorranno spostarsi dalle città dove risiedono per ragioni di lavoro e raggiungere le terre d'origine o i familiari lontani. Il grande esodo, prima della serrata di Natale, scatterà nelle prossime ore. Si stima che nel corso del weekend saranno circa un milione gli italiani in viaggio per tornare a casa o dai parenti in vista delle feste. Almeno 500mila persone sceglieranno l’auto come mezzo di trasporto.

Quante persone possono viaggiare nella stessa auto

Non mancheranno i controlli, che si annunciano imponenti, e ci sono delle regole da rispettare, anche per chi decide di spostarsi con l'auto. Nelle vetture private, a meno che non si viaggi con persone conviventi, va innanzitutto tutto evitato che il passeggero occupi il posto disponibile vicino al conducente. Lo stabilisce il Dpcm dello scorso 3 dicembre. E sui sedili posteriori ci possono essere al massimo due passeggeri, muniti di mascherina. L'obbligo di indossare un dispositivo di protezione vale anche per il conducente. 

L'utilizzo della mascherina non è obbligatorio nel caso in cui l'auto sia dotata di adeguata paratia divisoria tra le file di sedili. Se la macchina ha solo due posti dunque non è possibile dare un passaggio ad altre persone non conviventi o con cui non si intrattengono rapporti stabili. Ciò significa anche che non si può viaggiare in 4 in auto tra persone "estranee" (vedi car sharing). 

Le deroghe

Diverse le regole per le persone che vivono nella stessa unità abitativa, "nonché congiunti e le persone che intrattengono rapporti interpersonali stabili". In questo caso non ci sono limiti, a parte il numero di passeggeri per cui è omologata l’auto, e non c'è l'obbligo di indossare la mascherina.

"Nell’eventuale fase di accertamento della violazione alla prescrizione del distanziamento interpersonale potrà essere resa autodichiarazione della sussistenza della predetta qualità", si legge nel Dpcm del 3 dicembre, le cui regole in materia peraltro ricalcano quelle dei precedenti decreti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esodo prima della serrata di Natale: le regole per viaggiare in auto

BresciaToday è in caricamento