rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Attualità Centro

Corso Palestro a Brescia: psicofarmaci, un tavolo informativo del CCDU

Nel centralissimo Corso Palestro a Brescia i volontari del CCDU Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani sono stati presenti stamattina con un tavolo informativo sugli psicofarmaci il cui consumo è ormai molto diffuso.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Gli psicofarmaci sono la risposta corretta ai disagi della vita ? Il CCDU, Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani, nella mattina di sabato 23 ottobre è stato presente nel centralissimo Corso Palestro a Brescia con un tavolo informativo. Molte persone, incuriosite dal tema, spesso tralasciato, e rappresentato sui manifesti appesi al gazebo, si sono soffermate per chiedere informazioni. L'argomento infatti e sempre più di interesse perché, ormai, chiunque di noi ha un parente, un amico o un vicino, che fanno uso di psicofarmaci.

Tutti hanno prelevato alcune copie degli opuscoli informativi disponibili al gazebo dal titolo "Gli psicofarmaci" e "Psicostimolanti" e alcune di loro si sono soffermate per fare domande sulla iniziativa complimentandosi infine con i volontari presenti. Una coppia anziana ha voluto informarsi e i volontari hanno spiegato gli scopi del CCDU sottolineando il fatto che i disagi della vita possono essere inutilmente "mascherati" dalla assunzione di sostanze, ma certamente le cause sono da ricercare e risolvere con metodi che non possono certamente contemplare la presenza o assenza do composti chimici nel corpo. I signori ne hanno convenuto con entusiasmo dimostrando di condividere pienamente la tesi.

Anche un giovane medico, che ha prelevato diverse copie degli opuscoli, si è soffermato con i volontari dimostrandosi completamente d'accordo con l'iniziativa e confermando la terribile abitudine, non condivisa dalle giovani generazioni di medici, di prescrivere psicofarmaci, anche nelle più banali evenienze, come fosse una abitudine comoda e piacevole senza tenere nella giusta considerazione gli effetti indesiderati che tali sostanze mettono in campo. Un centinaio sono stati gli opuscoli distribuiti ai passanti che si sono avvicinati al tavolo dimostrando quanto sia ampia la necessità di informare a riguardo. Nelle prossime settimane l'iniziativa verrà ripetuta.

La campagna internazionale Il Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani (CCDU) Onlus, è un'organizzazione di volontariato non a scopo di lucro, finalizzata a investigare e denunciare le violazioni psichiatriche dei diritti umani. Il CCDU è stato fondato in Italia nel 1979 ed è diventato una Onlus nel 2004. Il Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani (CCDU) Onlus è una organizzazione indipendente ed è collegato ideologicamente al CCHR (Citizen Commission on Human Rights), che ha sede a Los Angeles.

Il CCHR International è stato fondato nel 1969 dalla Chiesa di Scientology e dal Professor Thomas Szasz, professore emerito di psichiatria all'Università di Syracuse, Stato di New York e autore di fama internazionale. A quel tempo le vittime della psichiatria erano una minoranza dimenticata, segregate in condizioni terribili nei manicomi sparsi nel mondo. In seguito a ciò, il CCHR elaborò una dichiarazione dei Diritti Umani sulla Salute Mentale che è diventata la linea guida per le riforme nel campo della salute mentale. Dal sito della campagna: "ccdu.it" è possibile richiedere un kit informativo gratuito.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corso Palestro a Brescia: psicofarmaci, un tavolo informativo del CCDU

BresciaToday è in caricamento