rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Attualità Vezza d'Oglio

Ponte tibetano? No grazie. Raccolta firme contro il progetto

Sorgerebbe all’interno della Val Grande

Una raccolta firme necessaria per far sì che venga indetto un referendum pubblico sui favorevoli o contrari all'opera. Stiamo parlando della realizzazione a Vezza d'Oglio di un ponte tibetano, una struttura di collegamento per attraversare una valle, costituita da una fune (o un camminamento) che ha funzione di marciapiede e da due funi/mancorrenti laterali superiori. In Valcamonica c'è già il Sentiero dei Fiori, un’attrazione mozzafiato al Passo del Tonale (a 3.000 metri), ma solo per esperti. L'amministrazione vorrebbe realizzarne un'altra all’interno della Val Grande, ma un gruppo di cittadini, facenti parte dell'associazione "Vezza Sostenibile", è contrario. 

Per realizzare l'opera sarebbe necessario un investimento importante, che supererebbe il milione e mezzo di euro. Una cifra che per l’amministrazione comunale servirebbe a dare una nuova attrattiva turistica al paese, mentre il gruppo Vezza sostenibile vorrebbe che le risorse venissero spese in modo differente. 

Per arrivare a un referendum ufficiale, il gruppo ha avviato una raccolta firme: ne serviranno almeno 300, da parte di cittadini residenti iscritti alle liste elettorali, e andranno presentate negli uffici comunali entro il 23 aprile. In seguito il sindaco potrà indire il referendum popolare, chiedendo ai concittadini di esprimersi in merito al progetto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte tibetano? No grazie. Raccolta firme contro il progetto

BresciaToday è in caricamento