Chiuso dopo più di un secolo, riapre lo storico bar in centro al paese

La buona notizia confermata in questi giorni: ha riaperto i battenti lo storico bar dei Caretta di Cogno. Per tre giovani una nuova avventura a tempo pieno

Per nostalgici e appassionati, davvero una buona notizia: a poco più di un mese dall'annunciata chiusura, con le serrande temporaneamente abbassate dopo quasi 80 anni di attività (ma più di un secolo dalle origini), riaprirà presto i battenti il bar dei Caretta di Piancogno, storico locale di Via Veneto aperto appunto da prima della guerra e da sempre gestito dalla stessa famiglia, i Caretta. Lo scrive il Giornale di Brescia.

Il bar si trova a Cogno, ed è stato punto di riferimento per generazioni intere: gli anni del caffè al banco, il bianco sporco di Campari, poi i pirli e i più moderni aperitivi, i biglietti dell'autobus e le ricariche telefoniche. In tanti ci sono passati, e in tanti continueranno a farlo: il locale ormai ha riaperto, e a tempo pieno (sette giorni su sette, dalle 6 del mattino fino a mezzanotte).

Una storia lontanissima: la prima bottega risale a più di un secolo fa, era il 1908 quando venne aperta una merceria, da Giosuè Caretta, poi diventata osteria e infine bar. La famiglia Caretta non lascerà lo stabile, ma lo darà in gestione: il futuro è adesso, nelle mani di Laura Cavalli, Francesca Tadeo e Laura Cavalli. Comincia una nuova avventura, e il paese ringrazia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si accascia a terra in casa, giovane mamma uccisa da un improvviso malore

  • Tragico infortunio mentre lavora nel bosco, muore papà di tre bimbi piccoli

  • Esce di casa e scompare: ore d'ansia per un bimbo di 10 anni

  • Stroncata dalla malattia, muore madre di famiglia: lascia marito e figlie

  • Investita mentre attraversa la tangenziale di notte: morta ragazza di 22 anni

  • Ucciso dal cancro: fino all'ultimo Luca ha voluto gli amati cani al suo fianco

Torna su
BresciaToday è in caricamento