menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Fanno troppo rumore": niente più campane per la messa del primo mattino

La decisione del parroco di Ospitaletto dopo le lamentele raccolte da alcuni residenti: niente più rintocchi alle 6.30 per annunciare la messa

Un laconico messaggio ma che in poche parole dice tutto: “Le campane non suoneranno più alle 6.30 del mattino per annunciare la messa delle 7.00”. Lo ha comunicato la parrocchia di San Giacomo Maggiore a Ospitaletto, ancora qualche giorno fa nella bacheca degli avvisi settimanali: ormai è deciso, niente più rintocchi mattutini.

La notizia è stata ribadita anche in occasione della messa, e pubblicata sulle pagine della rivista parrocchiale bimestrale “Voce amica”. A quanto pare, la sonata delle campane ancora prima dell'alba infastidirebbe alcuni residenti del centro, che si sarebbero appunto confrontati con la parrocchia per chiederne la sospensione.

Una levata di scudi inedita, ma determinata: tanto da convincere la Curia di Brescia a sollecitare il parroco, don Renato Musatti, per interrompere una tradizione più che decennale. In nome della quiete pubblica? La discussione è rimbalzata rapida dalle piazze ai social, coinvolgendo anche i rappresentanti della politica locale.

Il dibattito su Facebook

Sulla pagina Facebook “Sei di Ospitaletto se (Attualità e Storia)” il dibattito si è parecchio animato. Facile individuare i due “partiti”, quello dei favorevoli e dei contrari. “Capisco che vi possano essere persone malate o che a quell'ora dormono causa turni di lavoro – scrive Davide, che ha inaugurato il thread – ma rimango basito che la Curia chieda al parroco di non far suonare le campane, da sempre annunciatrici delle varie messe e portatrici di annunci di gioia”.

“Siamo nel 2018, le campane avevano un senso quando c'erano i contadini che lavoravano nei campi – la replica di Alberto – Ognuno ha il diritto di dormire quando gli pare, e alle 6.30 del mattino di domenica mi sembra anche più che normale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Imprenditore bresciano stroncato dal Covid: lascia quattro figli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento