Domenica, 14 Luglio 2024
Attualità Orzinuovi

L'anziano che verrà processato per aver ucciso una nutria a bastonate

Già fissata la prima udienza

È stato rinviato a giudizio il 72enne di Orzinuovi che nell'ottobre di un anno fa venne avvistato mentre, nel giorno di mercato, aveva inseguito e preso a calci e bastonate una nutria che in quel momento scorrazzava per le vie del paese. Quanto accaduto venne filmato da alcuni passanti e poi diffuso in rete: le immagini sono state poi decisive per ricostruire le presunte responsabilità dell'indagato, finito nel mirino della Procura della Repubblica.

Ora il rinvio a giudizio: “Secondo la legge – fa sapere Leal, Lega Antivivisezionista, in una nota – le nutrie possono essere sottoposte a contenimento ma non con metodi crudeli o senza necessità. L'uccisione con un bastone da passeggio, come avvenuto a Orzinuovi, configura invece il reato di maltrattamento di animali, punibile con l'arresto fino a 2 anni e una multa di 45mila euro”.

La denuncia degli animalisti

Fu proprio la Leal a denunciare alle forze dell'ordine quanto successo: al processo, l'udienza predibattimentale è stata fissata per il 16 ottobre 2025, si costituirà parte civile anche la Lega nazionale per la Difesa del cane. “Abbiamo da subito stigmatizzato la violenza e la brutalità con la quale l'uomo ha infierito sulla nutria fino a ucciderla – il commento di Gian Marco Prampolini, presidente Leal –: vorremmo che la reciproca collaborazione tra giustizia e associazioni per i diritti degli animali portasse a risultati concreti, e che sempre più persone comprendano che nessuno può fare giustizia sommaria nei confronti di animali di ogni specie”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'anziano che verrà processato per aver ucciso una nutria a bastonate
BresciaToday è in caricamento