Nicolò batte ogni record, lo studente bresciano ha vinto 500mila euro a Caduta Libera

Lo studente di Sarezzo è il campione con più presenze all'attivo del game show di Canale 5 condotto da Gerry Scotti

Una corsa inarrestabile quella del giovanissimo Nicolò Scalfi, da quest'autunno protagonista indiscusso del quiz, in onda su Canale 5, 'Caduta Libera'. Puntata, dopo puntata, lo studente originario di Sarezzo e di casa al Prealpino, ha infranto ogni record. Martedì sera, non solo si è confermato campione per la sessantesima volta, ma ha vinto ancora il gioco finale ('I dieci passi'), portandosi a casa altri 100 mila euro. 

Una bella cifra, che si aggiunge alle vincite passate d porta il montepremi complessivo del 20enne a quota 500 mila euro. Nicolò è il campione ad aver vinto di più è pure quello con più presenze all'attivo nel game show condotto dal mitico Gerry Scotti. Un gruzzoletto niente male che potrebbe crescere ancora: il 20enne bresciano sembra intenzionato a tenersi ben stretto il titolo di campione, già tra poche ore potrebbe nuovamente mettere le mani sul montepremi accumulato durante la puntata. Tutta Sarezzo, e il Villaggio Prealpino, tifano per lui.

Ormai il suo volto è noto a tutti e nelle sue ultime interviste ha parlato anche della notorietà acquisita in questi ultimi mesi, soprattutto tra le donne (e le mamme): in tante, tantissime lo fermano per strada per chiedergli un autografo. Insomma un vero personaggio, portatore di positività.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lo schianto col tir, poi l'inferno: manager d'azienda muore carbonizzato nella sua auto

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

  • Brescia, morta Leontine Martin: era al vertice di un'azienda da mezzo miliardo di euro

  • Terribile schianto all'incrocio: motociclista muore in ospedale

  • Maltempo, arriva forte peggioramento: pioggia e abbondanti nevicate

  • Investita mentre va in pizzeria con la famiglia, muore madre di tre figli

Torna su
BresciaToday è in caricamento