rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Attualità Piazzale Spedali Civili

Tre bimbi ricoverati nello stesso reparto, tutti morti: si indaga per omicidio colposo

Sono tre le inchieste aperte dalla Procura, una per ogni neonato deceduto: fanno parte di un fascicolo più ampio, in cui si indaga per omicidio colposo

Tutti e tre ricoverati nello stesso reparto: il piccolo Marco, morto solo un paio di giorni fa, e poi il neonato Cristian, morto nella notte tra il 3 e il 4 gennaio, la piccola Nicole che invece se n'era andata il 30 dicembre. Lo stesso reparto dove la scorsa estate era morto il piccolo Paolo, ucciso da un'infezione gravissima di Serratia marcesens.

Il cosiddetto “batterio killer”, che secondo la letteratura medica si sviluppa all'interno di ambienti ospedalieri, e appunto era stato rilevato anche al Civile. Anche il fratello gemello di Paolo era rimasto infettato, ma per fortuna è guarito, ora sta bene. Ma oltre a loro furono addirittura una decina i neonati, tutti nati prematuri, ad essere purtroppo interessati dall'epidemia di Serratia marcesens dello scorso agosto.

A seguito dell'accaduto vennero indagati medici e infermieri, in tutto 16 persone. E ci sono ancora oggi gli strascichi di quell'infezione: ci sarebbe infatti ancora un altro bambino ammalato, ricoverato in ospedale per lo stesso motivo e non ancora fuori pericolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre bimbi ricoverati nello stesso reparto, tutti morti: si indaga per omicidio colposo

BresciaToday è in caricamento