Attualità

Bimbo di 7 anni si fa male al grest: è positivo al coronavirus

Anche a Nembro è scattato il “Protocollo Covid”: bambini e animatori in isolamento dopo che un bimbo di 7 anni è risultato positivo al coronavirus

La notizia non poteva che fare rumore, tanto rumore: soprattutto a Nembro, il Comune della Bergamasca da poco più di 11mila abitanti che insieme ad Alzano Lombardo è stato uno degli epicentri “mondiali” della pandemia di coronavirus. Basta pensare che solo a Nembro in poche settimane si sono contati 188 morti per Covid-19: una strage.

E' qui che poche ore è stata confermata la notizia della positività di un bimbo di 7 anni, partecipante del Cre, il Centro ricreativo estivo: completamente asintomatico, è stato sottoposto al tampone in pronto soccorso, in cui era stato accolto dopo essersi ferito giocando a calcio, proprio durante il grest.

Bambini e animatori in isolamento

In ogni caso, come da prassi, è scattato l'ormai celebre “Protocollo Covid”: il bimbo è già in isolamento, e con lui i suoi familiari e gli amici più stretti. Stesso destino per gli animatori che sono venuti a contatto con lui e con i bambini che fanno parte del suo gruppo al Cre di Nembro.

Saranno tutti sottoposti a tampone, e poi eventualmente “liberati” dalla quarantena. Come già per gli altri casi di positività nei vari grest, da Castel Goffredo nel Mantovano fino a Orzinuovi nella Bassa, le disposizioni anti-Covid prevedono la divisione in tanti piccoli gruppi di bambini e ragazzi, così da evitare – in caso di positività – che si debbano interrompere tutte le attività estive.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimbo di 7 anni si fa male al grest: è positivo al coronavirus

BresciaToday è in caricamento