Mercoledì, 4 Agosto 2021
Attualità

Conseguenza della DAD e non solo: aumenta la miopia tra i bambini e i giovanissimi

Miopia in bambini e adolescenti:le lenti oftalmiche MiyoSmart in media riducono la progressione del disturbo del 60%

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Conseguenza della DAD e non solo. La miopia tra i bambini e i giovanissimi (fascia di età che va dai 6 ai 13 anni) sta aumentando a causa del lungo tempo passato a leggere da vicino, specie sui dispositivi digitali. Tuttavia, oltre alla genetica, anche la semplice lettura dei libri per lo studio è una delle cause della miopia precoce. Con i nuovi stili di vita, la diagnosi anticipata della miopia nei più giovani non solo corregge la vista, ma può aiutare a rallentare l'evoluzione del disturbo e a preservare la salute degli occhi anche in futuro. Test clinici hanno dimostrato che effettivamente la progressione della miopia può essere gestita consentendo allo stesso tempo una visione nitida. MiyoSmart è l'innovativa lente monofocale da vista proposta da Hoya, che corregge la miopia e può contemporaneamente rallentarne l’aumento in media del 60%.

Ne parla Monica Lorenzetti, ottico, operante a Brescia, nella parafarmacia Bewell Pharma, in via Solferino 53, Centro Specializzato MiyoSmart. Spiega l'esperta: "Le lenti MiyoSmart utilizzano la tecnologia D.I.M.S. messa a punto dalla Polytechnic University di HongKong nel 2012 in collaborazione con Hoya, multinazionale giapponese leader nella gestione della miopia e ha ricevuto nel 2020 il prestigioso premio Silmo d'Or nella categoria Vision". In che cosa consiste precisamente la miopia? "Quando l'occhio cresce velocemente e diventa troppo lungo o la cornea è troppo curva e spessa, le immagini si concentrano prima della retina anziché sulla retina, come dovrebbe avvenire normalmente, e il soggetto vede meno da lontano". Quando si corregge la miopia con un occhiale o con una lente a contatto, si porta a fuoco l’immagine che arriva alla parte centrale dell’occhio, ma non si ottiene lo stesso grado di messa a fuoco sulle immagini della periferia. Il risultato di questa scarsa correzione periferica è l’invio di un messaggio al cervello che segnala come l’occhio sia troppo corto per vedere bene a sufficienza: l’inevitabile reazione è una spinta all’allungamento oculare e quindi al peggioramento della miopia.

Le lenti MiyoSmart con tecnologia D.I.M.S. generano una particolare sfocatura della retina periferica, detta ‘defocus miopico periferico’, che ‘inganna’ il cervello facendogli credere che l’occhio è già cresciuto abbastanza, dando il segnale di mantenere corto il bulbo oculare e rallentando così in media del 60% la progressione della miopia". Grazie all'eccellente progettazione e all'innovativa tecnologia di produzione, MiyoSmart è esteticamente simile a una lente monofocale. In più presenta uno specifico trattamento antiriflesso duraturo nel tempo, ideale per i bambini; è facile da pulire, idrorepellente, resistente agli impatti, 100% protettiva dai raggi UV.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conseguenza della DAD e non solo: aumenta la miopia tra i bambini e i giovanissimi

BresciaToday è in caricamento