Lui è in gravi condizioni, rischia di morire: marito e moglie sposi in ospedale

Quando l'amore è più forte di tutto: matrimonio anticipato in ospedale per le gravi condizioni di salute del futuro marito

Foto di repertorio

Si sono sposati in ospedale, e con un giorno d'anticipo, a causa delle gravi condizioni di salute del futuro marito: un uomo di 66 anni, residente sul lago di Garda ma ricoverato al Civile di Brescia, considerato clinicamente in pericolo di vita. Rischiava di non farcela. Un amore così grande: ha fatto di tutto per potersi sposare domenica, insieme alla sua amata di 58 anni. Stavano insieme da più di 30 anni.

Alla fine ce l'hanno fatta, non senza fatica, anche grazie all'impegno degli agenti della Polizia Locale di Brescia, chiamata a svolgere le funzioni di polizia giudiziaria per l'iter burocratico relativo alla celebrazione del matrimonio. Il rito era infatti già stato programmato per lunedì, ma sul Garda.

Una corsa contro il tempo

E invece tutto è stato trasferito a Brescia, in ospedale, una corsa contro il tempo: coinvolti nella vicenda anche il segretario comunale del paese gardesano di residenza del marito, e il vicesindaco di Brescia Laura Castelletti. Fiori d'arancio allora, ma nel reparto di Pneumologia. E alla fine l'obiettivo è stato raggiunto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ci sono volute telefonate continue, ricerche serrate, la paura di non farcela mentre i minuti scorrevano inesorabili. Il 66enne è stato allertato delle sue gravi condizioni di salute domenica mattina. Ha immediatamente telefonato alla Polizia Locale, chiedendo il supporto necessario. Per organizzare una pratica del genere ci possono volere fino a due giorni. Sono bastate quattro ore. Alle 15 tutto era pronto, per celebrare il fatidico sì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Niente norme anti-Covid, cuoco e pizzaiolo senza protezioni: chiuso ristorante

  • Si butta dalla finestra di casa, suicidio shock scuote il quartiere

  • Follia al bar: padre e figlio scatenano una rissa, devastano il locale e aggrediscono la barista

  • Stroncato da una malattia a soli 54 anni, morto noto bassista bresciano

  • Sputi, insulti, sassi contro auto e ciclisti: ora il paese ha paura della baby gang

  • Si tuffa e non riemerge, salvato dalla fidanzata: la sua vita è appesa a un filo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento