Sul lago una straordinaria scoperta: una colonia di tritoni in via d'estinzione

L'eccezionale ritrovamento a firma del Wwf: in due zone vicine di Lonato avvistati e censiti almeno una trentina di tritoni crestati in via d'estinzione

Foto Wwf Bergamo-Brescia

Una bella, bellissima notizia: in quel di Lonato (la location è ovviamente top secret) i volontari del Wwf Bergamo-Brescia hanno trovato due popolazioni di tritone crestato, specie protetta sia a livello regionale che europeo, inserita nella “lista rossa” delle specie in via d'estinzione in Italia. E' davvero un unicum sul lago di Garda, e uno dei pochi in tutta la provincia: popolazioni consistenti sono state trovate solo a Serle, sull'Altopiano di Cariadeghe, e poi a Gavardo, in una cava abbandonata.

L'eccezionale ritrovamento

“Si tratta di un rinvenimento eccezionale – scrive il Wwf in una nota – e di grande importanza scienfifica, prontamente segnalato agli erpetologi. In una piccola pozza è stata trovata una popolazione piuttosto consistente, caratterizzata da una livrea molto bella e particolare, che rende il biotipo un sito di importanza erpetologica straordinaria per la pianura lombarda. La scoperta è quindi ancora più importante, e merita l'attenzione di tutti i soggetti coinvolti. A cominciare dai proprietari dei siti che diventano i custodi di un patrimonio eccezionale”.

Sul tema abbiamo ascoltato anche Vincenzo Ferri, naturalista ed erpetologo di fama nazionale, responsabile della Società erpetologica italiana. “In tre anni di monitoraggio, sul tritone – spiega – abbiamo avuto meno di dieci segnalazioni nelle province di Brescia, Cremona e Mantova, e tutte sul fiume Po, quasi al confine con Pavia. Questa è una scoperta straordinaria: nei prossimi giorni saremo in loco per ulteriori accertamenti”.

Sarebbero almeno una trentina i tritoni adulti già censiti, ma potrebbero essere centinaia. Si sono “accampati” in due zone vicine, entrambe in terreni privati: la prima definita come una “situazione artificiale”, sfruttando l'acqua corrente di una fontana “umana”, la seconda invece più naturale, ai margini di una piccola risorgiva.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lastre di cemento sfondano la cabina del tir: strada chiusa e caos traffico

  • Scende dal bus e attraversa la strada: ragazzino travolto sotto gli occhi degli amici

  • Addio Elisabetta, una lunga lotta contro il cancro: "Sei stata un esempio per tutti"

  • Ucciso dalla malattia, addio al giovane Davide: "Lascia dei ricordi bellissimi"

  • Tragico incidente mentre torna a casa dal lavoro: muore padre di famiglia

  • Malore al volante, si schianta nel campo e muore: a bordo dell'auto anche moglie e amici

Torna su
BresciaToday è in caricamento