menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Speed Scout (foto d'archivio)

Speed Scout (foto d'archivio)

Per la Polizia un nuovo Speed Scout: il 50% degli automobilisti non rispetta i limiti

Sarà operativo dalla prossima primavera il nuovo Speed Scout già in dotazione alla Polizia Locale di Lonato: prime settimane di beta-test

La fase sperimentale (e quindi senza multe) sembra ormai conclusa: ultimi ritocchi tecnici e poi dalla prossima primavera via libera alla nuova strumentazione “Scout Speed”, ossia un rilevatore di velocità da installare sulle auto di servizio della Polizia Locale, e che serve appunto a “misurare” la velocità dei veicoli in transito.

Succede a Lonato, dove da qualche tempo non è più in funzione l'autovelox fisso alla galleria San Zeno, paese comunque dove – anche a causa della sua estensione e delle numerose strade trafficate – il capitolo dedicato a multe e sanzioni ha un peso molto significativo nel bilancio comunale.

Massima attenzione agli automobilisti indisciplinati: per l'utilizzo dello Scout Speed la normativa vigente non prevede l'obbligo di segnalazione preventiva. “Ma provvederemo comunque a posizionare gli appositi cartelli – ha spiegato l'assessore alla sicurezza Roberto Vanaria – indicando il rilevamento della velocità nelle zone in cui verrà adoperato”.

Dicevamo della prima sessione di prova, una sorta di beta-test: il nuovo Speed Scout ha rilevato che circa il 50% dei veicoli in transito sul territorio di lonatese non rispetta i limiti di velocità. E non solo: a seguito di ulteriori accertamenti è stato verificato, in numerosi casi, la mancanza di coperatura assicurativa, la revisione scaduta, il bollo non pagato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quando ci si potrà spostare tra regioni: c'è una data per maggio 2021

Attualità

C'è chi spacca tutto, chi tenta il suicidio impiccandosi: "Qua dentro è una polveriera"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento