Attualità

Vaccino Covid, in Lombardia partono in anticipo le prenotazioni per i 70-74enni

Partono in anticipo le prenotazioni del vaccino anti-Covid per la fascia d'età dai 70 ai 74 anni

Da questa mattina, giovedì 8 aprile, è attiva in anticipo sulla piattaforma di Poste Italiane la prenotazione del vaccino anti Covid per la fascia d'età dai 70 ai 74 anni. Ad annunciarlo è stato Attilio Fontana, presidente della Lombardia, in un’intervista a Rtl 102.5.

Per la prenotazione si utilizza il portale di Poste, attivo anche per i residuali ultra 80enni che non hanno ancora aderito alla campagna vaccinale. Online, in pochi minuti è possibile ottenere l'appuntamento scegliendo data e fasce orarie e  il centro vaccinale come preferenza. 

In alternativa è possibile prenotare telefonando al numero verde nazionale, 800.894.545; o tramite la propria tessera sanitaria o codice fiscale in uno sportello bancomat delle Poste, oppure  rivolgendosi ai portalettere. Da giovedì 8 aprile, dunque, possono quindi richiede il vaccino tutti coloro che sono nati almeno nel 1951.


Per quanto riguarda i vaccini, Fontana ha confermato l'accordo con le associazioni di rappresentanza delle imprese. Il Governo, con il nuovo protocollo sulla sicurezza nei luoghi di lavoro siglato con i sindacati e i rappresentanti dei datori di lavoro, ha di fatto dato il via libera allle vaccinazioni in azienda, un segnale atteso in Lombardia dove è già stato raggiunto a marzo un accordo simile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccino Covid, in Lombardia partono in anticipo le prenotazioni per i 70-74enni

BresciaToday è in caricamento