rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Attualità

Sanità, da Regione Lombardia oltre 200 milioni di euro per ospedali e case di Comunità

Fondi per reti di prossimità, strutture intermedie e telemedicina per l'assistenza sanitaria territoriale

La Lombardia investe ancora sulla sanità. La giunta regionale, su iniziativa della vicepresidente e assessore al welfare, Letizia Moratti, ha infatti deciso di mettere a disposizione del sistema sanitario regionale un ulteriore finanziamento di 208 milioni di euro per  "gli interventi previsti nel Pnrr nel capitolo reti di prossimità, strutture intermedie e telemedicina per l'assistenza sanitaria territoriale", si legge in una nota.

L'obiettivo è quello di "garantire un maggior potenziamento" oltre che "una maggiore capillarità della presenza di strutture nella rete territoriale attraverso case di comunità e ospedali di comunità". Le case di comunità sono strutture sanitarie territoriali - previste dal piano di potenziamento della sanità lombarda - create per fornire ai pazienti percorsi rapidi ed efficienti. Gli ospedali di comunità si occuperanno invece di ricoveri brevi e di interventi a 'medio/bassa intensità', con gestione prevalentemente infermieristica.

I 208 milioni vanno a incrementare il finanziamento di 455 milioni assegnato a palazzo Lombardia dal ministero della Salute sugli interventi per la ripartizione dei fondi Pnrr fatta a livello nazionale.

"In questo modo - spiega la vicepresidente Letizia Moratti - intendiamo rafforzare le prestazioni erogate sul territorio grazie al potenziamento e alla creazione di strutture e presidi territoriali come le case e gli ospedali della comunità. Ribadisco, ancora una volta, che il rafforzamento dell'assistenza domiciliare, lo sviluppo della telemedicina e una più efficace integrazione con tutti i servizi socio sanitari sono alla base della nostra azione politica".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, da Regione Lombardia oltre 200 milioni di euro per ospedali e case di Comunità

BresciaToday è in caricamento