rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Attualità Iseo

Strage di uccelli in paese: in pochi giorni ne sono morti più di un centinaio

Allarme a Iseo per l'insolita moria di storni: in pochi giorni ne sarebbero morti più di 100. L'Istituto zooprofilattico: decessi dovuti alla salmonella

L'ultimo episodio risalirebbe a mercoledì mattina, quando nella frazione di Cremignane di Iseo sono stati trovati altri 10 storni morti. Scriviamo “altri” perché da qui agli ultimi giorni ne sarebbero morti almeno un centinaio: trovati senza vita dai residenti in mezzo alla strada o nei giardini delle case.

La "salmonella hessarek"

Una piccola strage, di cui però è già stato svelato l'arcano: si tratterebbe infatti di un'epidemia da “salmonella hessarek”, un tipo di salmonella causata da un batterio che è patogeno specifico dello storno, in passato causa di simili fenomeni sia in Italia che all'estero. Anche in provincia di Brescia: altri episodi di mortalità si sono registrati, infatti, anche nell'estate di un anno fa, in diverse aree dal lago di Garda al Sebino, oltre che nelle province di Bergamo, Mantova e Sondrio.

A seguito delle varie segnalazioni, è stato il Comune di Iseo ad attivare la propria Polizia Locale: gli agenti si sono occupati del recupero di alcune carcasse, consegnate ai medici veterinari di Ats e poi trasferiti all'Istituto zooprofilattico di Brescia per le analisi del caso.

Nessun pericolo per l'uomo

Gli accertamenti in laboratorio, infatti, hanno permesso di identificare il patogeno. Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie non considera la malattia pericolosa per l'uomo: ma per motivi igienici e di sicurezza sanitaria è sempre meglio evitare il contatto con gli animali morti.

Come riferiva l'Istituto zooprofilattico nell'estate del 2019, la salmonella hessarek è stata segnalata per la prima volta in corvi dell'Iran, nel 1953: è comparsa in Europa nel 1977 e da allora i principali focolai sono stati descritti negli storni. Il patogeno è arrivato in Italia tra il 2008 e il 2009: è tipico dello storno e solo in situazione particolari è stato isolato in altre specie di uccelli, mentre è morto raro tra i mammiferi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage di uccelli in paese: in pochi giorni ne sono morti più di un centinaio

BresciaToday è in caricamento