rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022

Cigni (e cuccioli) a passeggio nel traffico: li salva la polizia

L'intervento provvidenziale di un agente per salvare la famiglia di cigni ed evitare pericolosi incidenti

Una famigliola di cigni: mamma, papà e 4 cuccioli, vagano impauriti in un parcheggio, a pochi metri dalla Provinciale. Sono le 14 di sabato pomeriggio, quando l'agente della polizia locale di Iseo Giuseppe Scolaro riceve la segnalazione di un automobilista. È abituato a questo tipo di chiamate, perché negli anni si è specializzato nel recupero di animali in difficoltà: "Ormai in paese lo sanno tutti, e mi chiamano anche a casa, quando non sono in servizio", confida Scolaro a Bresciatoday.it.

"C'è una famiglia di cigni nel piazzale di Sassabanek, a Iseo", dice il cittadino al telefono. E in pochi minuti Scolaro è sul posto, pronto a mettere in salvo gli eleganti volatili acquatici, evitando così possibili incidenti. Non è la prima volta che succede e sa benissimo come fare per portare la famiglia in salvo, al di là della Provinciale, sulle rive del Lago d'Iseo. L'agente scelto è infatti già finito al centro delle cronache locali per le operazioni di salvataggio di cigni, ma pure di vitelli, capretti, cinghiali e anatre. 

Il salvataggio

"Quando sono arrivato, la famigliola di cigni era nel panico: facevano avanti e indietro nel parcheggio e cercavano una via d'uscita; la strada verso il lago. Succede spesso, perché dopo aver nidificato nel parco delle Torbiere, attendono la schiusa delle uova e quando i piccoli cominciano a camminare si spostano verso il lago. A volte fila tutto liscio e riescono a raggiungere la spiaggia da soli, altre volte invece si spaventano per via delle auto che sfrecciano", spiega Scolaro, poliziotto ma anche volontario, ex soccorritore e vice presidente dell'Avis di Iseo: nel 2020 è stato nominato cavaliere d’ufficio del Sacro militare ordine costantiniano di San Giorgio, uno dei più antichi ordini equestri riconosciuti dallo Stato.

Nel video che vi proponiamo, che ha fatto il giro del web, si vede l'agente scelto aiutare la famigliola di volatili acquatici indicandogli la giusta via: con le parole e con i gesti. Non solo: nel tragitto verso il Sebino ha più volte preso in braccio la mamma e il papà - stremati dalla fatica - sposandoli più avanti per fare in modo che i piccoli li seguissero. "Sono riuscito a farli uscire dal parcheggio, poi a fargli attraversare in sicurezza altre due strade meno trafficate della provinciale, scortandoli fino al lido di Sassabanek".

Tutto è bene ciò che finisce bene: un intervento provvidenziale per tutelare la famigliola di cigni e pure per salvaguardare la sicurezza degli automobilisti in transito ed evitare pericolosi incidenti. Non sono mancati gli applausi, tributati dai tanti bagnanti che, date le temperature estive, si trovavano in spiaggia. Per loro una scena inusuale, da immortalare smartphone alla mano. Per il poliziotto amico degli animali, invece, uno dei tanti interventi di routine.

Si parla di

Video popolari

Cigni (e cuccioli) a passeggio nel traffico: li salva la polizia

BresciaToday è in caricamento