rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Attualità

L’arte a portata di mano: nuovi guanti handmade-personalizzati

I guanti sono disponibili in edizione limitata

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Dall’incontro tra un’opera d’arte e la maestria di artigiani della moda nascono i Guanti handmade-personalizzati della linea L’Arte a portata di mano! La Fondazione Paolo e Carolina Zani e il brand DèPio, specializzato nella produzione di originali creazioni in tessuto di maglia, presentano un nuovo accessorio di moda caratterizzato da un ricamo ispirato all’intarsio in lapislazzulo, alabastro, marmo e pietre policrome di produzione romana della fine del ‘500.

I Guanti traggono ispirazione da un capolavoro conservato presso la Casa Museo della Fondazione Paolo e Carolina Zani, così, grazie a questa nuova proposta, l’arte viene ora declinata ad accessorio di moda funzionale. Un raffinato oggetto da indossare. Arte e Moda si uniscono in un prodotto di artigianato realizzato con la massima perizia per rendere in modo tangibile il fasto decorativo del piano romano del ‘500 della collezione Zani. Sul dorso dei Guanti è infatti riprodotto uno dei cartigli dai contorni capricciosi che ornano la fascia di rigiro del piano marmoreo, caratterizzato da un ovale di Lapislazzuli di Persia, entro cornici di Semesanto e di Alabastro lineato.

I Guanti della linea L’Arte a portata di mano! sono disponibili in edizione limitata solo nel bookshop e nella sezione SHOP del sito della Fondazione Paolo e Carolina Zani (www.fondazionezani.com – shop@fondazionezani.com). Testimonial Camilla Caffi (influencer e creatore del blog pink_bunny_traveldiary) che nella cornice della Casa Museo ha indossato queste nuove creazioni in dialogo con il piano romano in lapislazzulo. Per info: shop@fondazionezani.com - 0302520479

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’arte a portata di mano: nuovi guanti handmade-personalizzati

BresciaToday è in caricamento