rotate-mobile
Attualità

Livelli d'acqua del Garda precipitati al punto più basso degli ultimi 70 anni

Il livello del lago è a 45,8 centimetri sopra lo zero idrometrico, mentre la media degli ultimi 70 anni è stata di 109 centimetri, secondo quanto riferito dall'osservatorio europeo della siccità Copernicus

Non piacerà agli albergatori gardesani, che non vogliono allarmismi sulla carenza d'acqua del Lago di Garda. Argomento che, tra l'altro, lascia abbastanza indifferenti i turisti tedeschi. Eppure nell'ultimo bollettino sulle risorse idriche elaborato da Arpav si legge che il livello del Benaco "si mantiene sensibilmente inferiore al valore medio ed alla data del 15 aprile si mantiene inferiore al minimo storico mensile".

È invece del 16 aprile l'immagine scattata dal satellite Sentinel-2 dell'osservatorio europeo della siccità Copernicus, che ritrae dallo spazio le pessime condizione in cui versa il Benaco. Copernicus riferisce che "i livelli d'acqua nel Lago di Garda sono precipitati al punto più basso dal 1953". Negli ultimi 70, dunque, il lago più grande d'Italia non è mai stato così basso. Secondo le rilevazioni dell'osservatorio europeo, il Benaco si trova attualmente a 45,8 centimetri sopra lo zero idrometrico, mentre la media degli ultimi 70 anni è stata di 109 centimetri.

"In quanto cruciale serbatoio di acqua dolce, l'attuale capacità del Lago di Garda mette a rischio la sua capacità di sostenere l'agricoltura, le comunità locali, il turismo e la navigazione", ha concluso la nota diffusa da Copernicus.

Fonte: Veronasera.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Livelli d'acqua del Garda precipitati al punto più basso degli ultimi 70 anni

BresciaToday è in caricamento