menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una zanzara Culex (Foto da WIkipedia)

Una zanzara Culex (Foto da WIkipedia)

Febbre del Nilo, allarme a Gambara: uomo infettato dal virus

A Gambara al via la maxi-disinfestazione nella zona del Villaggio Castello, con un raggio di 200 metri dall'ultimo caso accertato

Le indicazioni da tenere, nel documento firmato dal sindaco Fernando Lorenzetti: raccogliere la verdura e la frutta degli orti pronta al consumo, proteggere le piante con teli di plastica di modo che non sia direttamente investita dal prodotto insetticida, in caso per 20 giorni si raccomanda di non consumare gli oggetti prodotti.

E ancora: durante l'intervento rimanere al chiuso, con finestre e porte ben chiuse, inoltre sospendere il funzionamento degli impianti di ricambio d'aria. Durante l'intervento tenere al chiuso gli animali domestici e proteggere i loro ricoveri, le loro ciotole e abbeveratoi. Successivamente al trattamento si raccomanda di procedere – con guanti lavabili o a perdere – alla pulizia con acqua e sapone di mobili suppellettili e giochi dei bambini lasciati all'aperto.

In poche ore è il terzo caso accertato di febbre del Nilo in Lombardia: oltre a Gambara anche a Rho e a Pregnana, in provincia di Milano. Nessun allarme per l'assessore regionale Giulio Gallera: “Il numero dei casi registrati è in linea con quelli degli ultimi anni”. In provincia di Brescia si contano cinque casi nel 2018, nessuno di questi mortale. Sono invece dieci i decessi in tutta Italia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Covid bollettino Lombardia 7 maggio: tutti i dati

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cultura

    Giornate FAI di Primavera 15 e 16 maggio 2021

  • Concerti

    Brescia: Omar Pedrini alla Latteria Molloy

  • Attualità

    Brescia vince il premio "Città italiana dei giovani 2021"

Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento