menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una zanzara Culex (Foto da WIkipedia)

Una zanzara Culex (Foto da WIkipedia)

Febbre del Nilo, allarme a Gambara: uomo infettato dal virus

A Gambara al via la maxi-disinfestazione nella zona del Villaggio Castello, con un raggio di 200 metri dall'ultimo caso accertato

Allarme rosso a Gambara, dove nella zona del Villaggio Castello è già programmata una maxi-disinfestazione, con un raggio di oltre 200 metri dalla casa dove abita l'anziano a cui è stata registrata una positività all'infezione da “febbre del Nilo”, nota anche come “West Nile” e scatenata dal virus del Nilo Occidentale (della stessa famiglia della febbre gialla) e che viene trasferita in particolare dalle zanzare, le Culex quinquefasciatus sono tra i più noti (e pericolosi) trasmettitori.

La notizia del contagio è di poche ore fa, e arriva dall'ospedale di Manerbio: i medici hanno confermato la diagnosi nei confronti di un anziano che era già ricoverato per altre patologie. L'ipotesi più probabile è appunto una trasmissione tramite puntura di insetto, di zanzara Culex. Già dalle prime ore di venerdì mattina è stato avviato il processo di disinfestazione.

Il Comune di Gambara ha diffuso apposita comunicazione sul trattamento adulticida straordinario nel raggio di 200 metri dal luogo del caso accertato: interesserà sia aree pubbliche che aree di pertinenza privata, come orti e giardini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento