Giovedì, 18 Luglio 2024
Attualità Bione

Frane dopo i nubifragi: le strade bresciane (statali e provinciali) ancora chiuse

Il punto della situazione dopo il maltempo

Maltempo e disagi, non è ancora finita: strade ancora bloccate tra Garda e Valsabbia. In valle è chiusa ormai da domenica sera la Strada provinciale 31 tra Bione e Agnosine, a seguito di uno smottamento franoso del versante di una proprietà privata appena al di sopra della sede stradale. Le immagini parlano da sole: è a rischio anche la tenuta dell’abitazione soprastante. “La Sp31 – fa sapere la Provincia di Brescia – rimarrà chiusa dal km 5+050 al km 5+550 finché il privato non provvederà a fare verifiche statiche sull’abitazione e a mettere in sicurezza il proprio terreno, a monte della sede stradale”.

Strade chiuse anche sul Garda

Sarà necessario l’intervento dei privati anche in località San Procolo a San Felice del Benaco, sulla strada che da Raffa di Puegnago porta in paese. È qui che, a causa delle forti piogge, domenica pomeriggio un muretto di contenimento è letteralmente crollato sulla carreggiata, del tutto ostruita: lo smottamento ha interessato i terreni di 4 abitazioni. Come da ordinanza comunale, il tratto stradale sarà chiuso al transito (pedonale e veicolare) fino a nuovo ordine, o meglio fino alla sua (ri)messa in sicurezza: potrebbe volerci anche un mese.

È ancora chiusa, infine, ma pronta a riaprire venerdì sera la tratta di Gardesano (Ss45bis) tra Via del Seminario e Renzano, in territorio di Salò. Come riferito da Anas, l’Azienda nazionale autonoma delle Strade statali che ha competenza sul tracciato, la strada dovrebbe riaprire venerdì dalle 18. Fino ad allora, attesi ancora disagi, code e rallentamenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frane dopo i nubifragi: le strade bresciane (statali e provinciali) ancora chiuse
BresciaToday è in caricamento