rotate-mobile
Attualità

Flero: dai Progetti del Cuore un nuovo mezzo per il trasporto di anziani e disabili

Al Comune di Flero un Fiat Doblò destinato al trasporto delle persone diversamente abili, bambini e anziani in stato di necessità

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Si è tenuta lunedì 4 luglio la cerimonia, con tanto di taglio del nastro, l’inaugurazione del mezzo di trasporto per i cittadini di Flero. In questa occasione I Progetti del Cuore, avviati da qualche tempo sul nostro comune, hanno reso disponibile un mezzo di trasporto per le persone anziane e diversamente abili per garantire ai cittadini il servizio di trasporto sociale gratuito per i prossimi anni, durante i quali sarà gestito in maniera integrale: dall’allestimento del mezzo per il trasporto disabili, alla gestione delle spese (come ad esempio l’assicurazione compresa di copertura kasko). Alla cerimonia, presso il comune di Flero in piazza Quattro Novembre 4, oltre al Sindaco Pietro Alberti e la Vice Sindaco Franceschini Elena, erano presenti le attività che hanno reso possibile l’esistenza di questo servizio.

“Siamo molto felici di ricevere un mezzo attrezzato per il trasporto delle persone con difficoltà motorie - spiega il Sindaco di Flero, Pietro Alberti -. Dopo dieci anni riceviamo un altro aiuto importante per i nostri utenti. L’ultima volta io ero assessore del Comune di Flero, ora sono sindaco e con orgoglio posso dire che abbiamo raggiunto un grande obiettivo. Il mezzo verrà utilizzato per il trasporto dei cittadini disabili, senza limiti di età. Attraverso il sostegno de “I Progetti del Cuore” renderemo un servizio efficiente e puntuale ai nostri utenti, garantendo loro un sostegno socio-assistenziale. Ci occuperemo del loro trasporto presso i centri che solitamente frequentano per le attività ludiche, o negli ospedali per visite mediche specialistiche. Il mezzo sarà in possesso del comune e verrà messo a disposizione un autista fornito da una cooperativa per organizzare i trasporti. Dalle strutture del comune di Flero si muoverà verso le abitazioni degli utenti che hanno bisogno dei nostri servizi: gli utenti, in vario orario, verranno accompagnati nei centri che abitualmente frequentano durante la loro giornata, prima di essere riportati a casa nel pomeriggio. Si muoverà all’interno del comune di Flero, raggiungendo anche le zone limitrofe”.

A sostenere il progetto anche Annalisa Minetti, testimonial de “I Progetti del Cuore” che ha presentato l’iniziativa. “La mia esperienza personale mi ha resa particolarmente sensibile verso chi ha bisogno. Con questa iniziativa si cerca di migliorare la vita dei cittadini diversamente abili. Quello che mi ha spinto verso “I Progetti del Cuore” è senz’altro la vocazione di iniziative come questa. Voler contribuire a risolvere il problema, sempre più stringente per l’Amministrazione pubblica e per le associazioni di volontariato, della destinazione di fondi per l’acquisto di mezzi da trasformare e adibire al trasporto dei cittadini con disabilità o ridotta capacità motoria”. Ed è stato proprio grazie alla partecipazione delle attività locali che si è potuta garantire l’esistenza di questo un servizio, che corrisponde ad una necessità imprescindibile sul territorio. Le aziende che hanno aderito, oltre a trasferire sul proprio marchio il valore aggiunto di questo nobile servizio, hanno potuto sostenere e aiutare i membri più fragili della comunità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Flero: dai Progetti del Cuore un nuovo mezzo per il trasporto di anziani e disabili

BresciaToday è in caricamento