rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Attualità

Draghi firma il dpcm: questi gli unici posti accessibili senza Green Pass

Nuova stretta del governo

Il presidente del consiglio Mario Draghi ha firmato il nuovo Dpcm con la lista delle attività ritenute essenziali per le quali non servirà alcun Green Pass (a partire dal 1° febbraio) e quelle invece per cui la certificazione verde sarà necessaria. 

Garantiti a chiunque l'accesso a beni di prima necessità e le esigenze di sicurezza, sanità e giustizia. Green Pass base per tutto il resto, compresi librerie, edicolanti e tabaccai (ad eccezione dei chioschi all'aperto o dei distributori automatici). Alle Poste l'ingresso non sarà libero neppure per ritirare la pensione, così come per entrare in banche, finanziarie e uffici pubblici: sarà obbligatorio essere vaccinati o avere almeno un tampone negativo.

Accesso libero: 

  • Commercio al dettaglio di articoli igienico-sanitari
  • Commercio al dettaglio di medicinali in esercizi specializzati, farmacie e parafarmacie
  • Commercio al dettaglio di articoli medicali e ortopedici in esercizi specializzati
  • Commercio al dettaglio di materiale per ottica
  • Negozi di commercio al dettaglio di surgelati
  • Negozi di commercio al dettaglio di animali domestici e alimenti per animali
  • Commercio al dettaglio di carburante per autotrazione in esercizi specializzati
  • Commercio al dettaglio di combustibile per uso domestico e per riscaldamento
  • Ipermercati, supermercati, discount di alimentari, minimercati e altri esercizi al dettaglio di alimenti e bevande (non sarà mai consentito il consumo sul posto)


Nelle attività dove sono in vendita prodotti non essenziali – come supermercati e centri commerciali – o dove è richiesto almeno il tampone negativo, verranno effettuati controlli a campione per verificare la titolarità del Green Pass (un no-vax, ad esempio, non potrà avere nel carrello della spesa prodotti come giocattoli o vestiti). Se non vaccinati, in un centro commerciale si potrà entrare solo in negozi di beni ritenuti essenziali, come farmacie o alimentari.

Senza Green Pass sarà possibile accedere anche: alle strutture sanitarie "per ogni finaità di prevenzione, diagnosi e cura", inclusi gli accompagnatori; agli uffici giudiziari "per la presentazione indifferibile e urgente di denunce da parte di soggetti vittime di reati o di richieste di interventi giudiziari a tutela di persone minori di età o incapaci, nonchè per consentire lo svolgimento di attività di indagine o giurisdizionale per cui è necessaria la presenza della persona convocata"; agli uffici aperti al pubblico delle forze di polizia "per assicurare lo svolgimento delle attività istituzionali indifferibili e di prevenzione e repressione degli illeciti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Draghi firma il dpcm: questi gli unici posti accessibili senza Green Pass

BresciaToday è in caricamento