Attualità

Borgosatollo: approvazione del Documento di Rischio Idraulico Comunale

Il Consiglio Comunale di Borgosatollo ha approvato all’unanimità il Documento Semplificato di Rischio Idraulico comunale redatto dall’Ing. Antonio Di Pasquale incaricato dal Comune di Borgosatollo.Il documento effettua una disamina sul rischio idrogeologico del Comune di Borgosatollo e mappa tutte le rogge e torrenti presenti sul territorio di competenza.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Il Consiglio Comunale di Borgosatollo ha approvato all’unanimità il Documento Semplificato di Rischio Idraulico comunale redatto dall’Ing. Antonio Di Pasquale incaricato dal Comune di Borgosatollo. Il documento effettua una disamina sul rischio idrogeologico del Comune di Borgosatollo e mappa tutte le rogge e torrenti presenti sul territorio di competenza. I rischi idraulici individuati sono circoscritti a tre aste idriche: il Torrente Garza al confine con Castenedolo, la roggia Vescovada che attraversa il centro storico di Borgosatollo e il Naviglio Cerca a nord del paese.

Per quanto concerne il Naviglio Cerca in zona Gerole, non essendo interessato un territorio urbanizzato e non essendoci stati fenomeni storici di allagamento si può considerare un rischio idraulico esiguo e solo da monitorare. Il Torrente Garza invece è un’asta idrica di competenza Regionale e ogni intervento effettuato su di esso deve essere condotto a livello sovracomunale per evitare di creare poi danni o inondazioni a valle dei lavori; ecco perché in questo documento di rischio idraulico comunale non viene preso in considerazione come studio ma bensì sarà da monitorare per gli aspetti del Piano di emergenza Comunale.

La roggia Vescovada risulta invece essere l’unico vero rischio idrico sul territorio, seppur di bassa gravità. Essa infatti ha causato in passati alcune lievi e circoscritte alluvioni e inondazioni di strade e scantinati, senza recare danni a persone o cose. Inoltre la roggia Vescovada passa per il centro storico e quindi rappresenta un rischio per le abitazioni e la viabilità. La proposta del progettista estensore del documento è quella di creare un bypass che possa deviare, in caso di piena, la roggia Vescovada a livello del centro sportivo comunale e con un percorso alternativo ritornare nella medesima roggia a valle del centro storico di Borgosatollo, mantenendo quindi il principio dell’invarianza idraulica.

A livello non struttura la regolamentale il documento obbliga per le nuove edificazioni sopra i 300 mq la redazione del progetto di invarianza idraulica e l’effettuazione di prove in sito per valutare la reale infiltrabilità del terreno sottoposto ad intervento edilizio. Sotto i 300 mq sono sufficienti studi e calcoli su carta. Tutta la documentazione è disponibile sul sito internet del Comune di Borgosatollo in home page. “Quanto approvato è un ulteriore tassello di aggiornamento degli studi professionali in vista dell’adozione della variante al PGT aperta da tempo. Avere uno studio aggiornato e moderno sul rischio idraulico permette di pianificare interventi utili per il territorio ed essere pronti in caso di finanziamenti Regionali o Statali sulla prevenzione del rischio idrogeologico su cui tutti dobbiamo investire alla luce anche dei cambiamenti climatici in atto e ai fenomeni metereologici sempre più violenti e improvvisi”. Marco Frusca – Assessore Lavori Pubblici e Urbanistica di Borgosatollo

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borgosatollo: approvazione del Documento di Rischio Idraulico Comunale

BresciaToday è in caricamento