Giovedì, 5 Agosto 2021
Coronavirus

La mitica Vittorina, a 82 anni ancora dietro al bancone: "Coronavirus hai rotto i maroni"

Tutti conoscono la mitica Vittoria Turina, detta Vittorina: da più di 40 anni a Moniga gestisce lo storico Vittamarket. Non ha mai chiuso nemmeno durante l’epidemia

Vittorina Turina © Bresciatoday.it

Liberamente tradotto dal dialetto bresciano: “Coronavirus vai a quel paese”. Più o meno, ma siamo nell’ordine della parafrasi, è quanto sta scritto all’ingresso del Vittamarket di Moniga, storica bottega di paese aperta da più di 40 anni e da sempre gestita dalla mitica Vittoria Turina, da tutti conosciuta come Vittorina.

E’ una di quelle botteghe che non ha mai chiuso i battenti, anche nel pieno dell’emergenza sanitaria (considerata un servizio essenziale per la vendita di prodotti alimentari). Dietro al bancone, di questi tempi con guanti e mascherina, l’instancabile Vittoria (che nel frattempo ha già 82 anni) non si è mai arresa, ha continuato a lavorare e ad accogliere i clienti.

Tutti insieme per sconfiggere la pandemia

Ha dato libero sfogo alla sua creatività, però, nel mandare a.. quel paese il Covid-19. “Nessuno si sarebbe mai aspettato una cosa del genere – racconta – e forse solo l’umanità tutta insieme potrà risolvere questa epidemia. Certo questo Coronavirus ci ha un po’ rosicchiato i maroni: non è arrivata l’ora di andarsene?”.

Il sorriso non le manca, è la sua medicina naturale. Così come, purtroppo, una lacrima in ricordo di tutti quelli che non ce l’hanno fatta. Intanto la bandiera del Vittamarket sventola ancora: Vittorina è sopravvissuta alla guerra, alle crisi (il suo primo negozio, frutta e verdura e merceria, risale al lontano 1958) e ora anche al Covid-19. Un messaggio che brilla di speranza, in questa oscura primavera. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La mitica Vittorina, a 82 anni ancora dietro al bancone: "Coronavirus hai rotto i maroni"

BresciaToday è in caricamento