rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Coronavirus

Germania, situazione covid drammatica: ora si teme per il Lago di Garda

Anomalo incremento delle presenze di novembre

Non è un allarme, quanto piuttosto una constatazione: come riporta il Giornale di Brescia, anche in un periodo anomalo come questo (siamo alla metà di novembre) e in controtendenza con lo storico, anche in periodo pre-pandemico, sul lago di Garda si registrano consistenti presenze di turisti tedeschi. Da una parte c'è la decennale passione teutonica per i lidi gardesani, chiaro: ma dall'altra c'è anche la probabile “fuga” dei germanici dall'incedere della pandemia d'oltreconfine.

Perché i tedeschi sul Garda

Lo farebbero un po' per “sfuggire” alle probabili (nuove) restrizioni in arrivo, e un po' per stare alla larga da focolai, quarantene e rischi connessi. Qualcuno sul lago avrebbe già una qualche preoccupazione, e non mancherebbero le amministrazioni comunali che chiedono controlli serrati a chi accede in luoghi e locali in cui serve necessariamente il Green Pass (come d'altronde è in Germania, in diversi land).

Ma c'è anche un altro elemento da considerare: vista l'impennata di casi anche in Austria, il governo tedesco ha di fatto scoraggiato le vacanze dai “vicini”, con obbligo di quarantena al rientro. Questo porterebbe allora i turisti a scegliere le località del Nord Italia, le cui distanze non differiscono di molto: si pensa allora al Trentino Alto Adige, e appunto al lago di Garda, e perché no le località montane (salvo un peggioramento della curva).

La situazione in Germania

Proprio in Germania, nel frattempo, nelle ultime 24 ore si sono registrati quasi 65mila contagi, con 254 decessi per Covid in un solo giorno: l'incidenza settimanale ha quasi raggiunto quota 337 (in provincia di Brescia, per capirci, siamo a 82: la soglia da zona rossa in Italia è 250) ma ci sono delle regioni dove i picchi sono ancora più elevati, come in Sassonia (incidenza oltre i 759 casi ogni 100mila abitanti in sette giorni) o in Turingia e in Baviera (da dove arrivano tanti turisti che amano il Garda), dove è stabilmente sopra i 500. Con significative differenze da un land all'altro, la Germania è infatti parecchio indietro sulla campagna vaccinale rispetto ai primi della classe (quelli dove ad oggi si sta meglio): ovvero Italia, Spagna e Portogallo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Germania, situazione covid drammatica: ora si teme per il Lago di Garda

BresciaToday è in caricamento