Aperitivo al bar nonostante la zona rossa: clienti multati e locale chiuso

Succede a Tignale: attività sospesa per almeno 5 giorni.

Foto d'archivio

Un aperitivo 'clandestino' che è costato davvero carissimo agli avventori, come pure al titolare del bar. Per i sette clienti pizzicati a consumare bevande e salatini nel locale è infatti scattata la sanzione prevista dal Dpcm: dovranno sborsare 400 euro ciascuno, per un totale di 2800 euro.

Nonostante la zona rossa si erano dati appuntamento in un bar di Tignale per consumare l'aperitivo domenicale. E il titolare li ha pure serviti. Ad interrompere i brindisi è stato il blitz dei carabinieri di Gargnano: oltre alle multe elevate nei confronti dei clienti, hanno disposto la chiusura del locale.

L'attività è stata sospesa per 5 giorni, ma il periodo di stop potrebbe arrivare fino a 30 giorni: l'ultima parola, come sempre in questi casi, spetta infatti al prefetto di Brescia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione Io Apro: il 15 gennaio ristoranti aperti contro la nuova stretta

  • Ragazzino in ospedale col femore rotto: «È stato il padre di un mio coetaneo»

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

  • Cerca di stuprarla nei campi, lei lo morde alla lingua e riesce a scappare

  • Iveco parlerà cinese? Offerta miliardaria per lo storico marchio, Brescia trema

  • Una tragedia immensa: il piccolo Alberto ucciso da un tumore a soli 5 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento