Test sierologici gratuiti per 14.000 cittadini bresciani: tutti i Comuni coinvolti

Saranno circa 14mila i cittadini bresciani di età compresa tra i 65 e i 74 anni che verranno sottoposti ai test sierologici gratuiti della Regione: l'elenco completo dei Comuni coinvolti

Foto di repertorio

Saranno circa 14mila, almeno per ora, i cittadini bresciani di età compresa tra i 65 e i 74 anni che verranno sottoposti ai test sierologici gratuiti nell'ambito dello screening sull'epidemia da Coronavirus promosso da Regione Lombardia e realizzato in collaborazione con le Ats di Brescia e della Montagna. L'indagine coinvolgerà in tutto 67 Comuni del territorio bresciano.

L'obiettivo, fa sapere l'assessore regionale al Welfare Giulio Gallera, è quello di “verificare la circolazione del virus Sars-Cov2 nei Comuni maggiormente colpiti dall'epidemia e nella fascia di popolazione più vulnerabile”. Il test sierologico, ricordiamo, prevede un prelievo ematico per la verifica dell'eventuale presenza di anticorpi da Coronavirus, le immuglobine che registrano la “traccia” dell'infezione da Covid-19.

Ats Brescia: 13mila cittadini e 16 Comuni

Per quanto riguarda il territorio di Ats Brescia, è stato selezionato un campione rappresentativo di circa 13mila cittadini. “Il campionamento – spiega il direttore generale Claudio Sileo – sarà effettuato tenendo conto (nei Comuni con più di 5.200 abitanti) del numero in valore assoluto di casi positivi e di morti Covid, oltre che del tasso di casi positivi e di morti rapportato alla popolazione”.

Applicando questi criteri sono stati individuati 16 Comuni: Orzinuovi, Manerbio, Verolanuova, Borgo San Giacomo, Palazzolo sull'Oglio, Borgosatollo, Cazzago San Martino, Pontoglio, Capriolo, Chiari, Carpenedolo, Bagnolo Mella, Pontevico, Ospitaletto, Concesio e Brescia. I test saranno effettuati in centri prelievi dove in contemporanea al prelievo di sangue sarà eseguito anche il tampone.

Dove saranno effettuati i test

Per garantire la copertura del territorio saranno operativi i centri prelievi Synlab di Brescia (in Via Marconi), Rovato e Castenedolo, oltre al celebre “drive-in” della Fiera di Brescia, gestito dal Civile. Saranno realizzati circa 300 test al giorno dal lunedì al venerdì, e 150 al sabato: in caso di positività al sierologico, si procederà automaticamente alla processazione del tampone, con esito il giorno successivo. Le prenotazioni saranno gestite direttamente dal call center regionale in collaborazione con i Comuni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'indagine in Valcamonica

Nel territorio della Valcamonica lo studio di sieroprevalenza coinvolgerà invece circa un migliaio di cittadini. L'indagine verrà effettuato in ogni Comune della valle (in tutto sono 41) e sarà appunto gestita dalla Ats della Montagna. Anche in questo caso le chiamate ai cittadini candidati all'esecuzione dei test verranno effettuate in collaborazione con i sindaci dei Comuni della Valcamonica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brescia: terremoto di magnitudo 2.7, epicentro a Caino

  • Tentato suicidio a scuola: ragazzina si butta dal balcone

  • Coprifuoco in tutta la Lombardia, ok del governo: dalle 23 stop attività e spostamenti

  • "Oltre 2300 in terapia intensiva, governo pronto al nuovo lockdown in Italia"

  • Dpcm 18 ottobre: le nuove misure della stretta in arrivo oggi

  • Coprifuoco in Lombardia: il 'grande' ritorno dell'autocertificazione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento