Mercoledì, 28 Luglio 2021
Coronavirus

In farmacia sta per arrivare il tampone rapido, e costerà davvero poco

Entro fine anno tamponi rapidi anche nelle farmacie bresciane: il servizio costerà tra i 22 e i 25 euro. Dal 22 dicembre test antigenici anche alle Terme di Sirmione

Tamponi rapidi a pagamento anche in farmacia e anche in provincia di Brescia: il servizio sarà disponibile probabilmente entro la fine dell'anno. Lo annuncia la sezione locale di Federfarma, a seguito del via libera di Regione Lombardia “dopo alcune settimane di incertezza: anche nel Bresciano ci siamo attivati per consentire alle farmacie che lo vorranno di effettuare il test in maniera sicura e uniforme”.

Quanto costa il tampone in farmacia

E' bene ricordare che si tratterà di una prestazione extra sistema sanitario nazionale e regionale, dunque a pagamento: si stima, ad oggi, costo compreso tra i 22 e i 25 euro (come già succede nel Lazio). Ciascun farmacista potrà dunque decidere di offrire il servizio, erogato sia all'interno che all'esterno della farmacia: nel dispensario, sotto un gazebo o in un container appositamente predisposti, oppure in una sede pubblica comunale, purché vengano garantiti percorsi separati e spazi per l'attesa.

Cosa succede dopo il tampone rapido

Come da protocollo, il farmacista dovrà osservare tutte le disposizioni di sicurezza degli operatori, le norme igienico-sanitarie e di sanificazione: il tampone rapido potrà essere effettuato sia dal farmacista che da un altro operatore sanitario autorizzato. Una volta effettuato il test, si provvederà alla segnalazione alle autorità sanitarie: in caso di esito positivo è obbligatorio offrire contestualmente l'esecuzione di test molecolare di conferma senza costi aggiuntivi per l'utente.

La prenotazione dell'esame successivo sarà dunque effettuata dal farmacista: in tal senso, Federfarma Brescia fa sapere di aver avviato una collaborazione con i laboratori Synlab. Gli esiti di tutti i tamponi eseguiti saranno poi inviati alla Regione per la completa tracciatura. “Le farmacie sono state scelte per la loro capillarità e presenza sul territorio – spiega la presidente di Federfarma Brescia Clara Mottinelli – Siamo delle risorse aggiuntive al sistema, vista la necessità di ampliare il più possibile la rete di offerta dei test diagnostici”.

Test rapidi anche alle Terme di Sirmione

Altra novità di questi giorni: per gli utenti del lago di Garda e dintorni sarà possibile effettuare i test rapidi antigenici anche alle Terme di Sirmione. Il test sarà disponibile a partire dal 22 dicembre, tutti i martedì dalle 14.30 alle 18.30, fascia oraria in cui il centro termale sarà chiuso al pubblico e per questo dedicato esclusivamente a tale servizio. 

Chi vorrà potrà così sottoporsi a tampone nasofaringeo, eseguito da personale sanitario: il test è accessibile a tutti i residenti della Lombardia. La diagnosi è molto rapida: dopo 20 minuti viene consegnato il risultato con relativa refertazione. Il costo è di 34 euro: per informazioni e prenotazioni 030 9904923, dal lunedì al sabato dalle 9 alle 17 e la domenica dalle 9 alle 14.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In farmacia sta per arrivare il tampone rapido, e costerà davvero poco

BresciaToday è in caricamento