Coronavirus Montichiari / Via Mantova

Tre ragazzi fanno la spesa senza mascherina, rissa sfiorata al supermercato

L’episodio mercoledì in un supermercato di Montichiari. Per evitare che la situazione degenerasse, sono intervenuti gli addetti alla sicurezza del punto vendita

Fare la spesa, ai tempi del Coronavirus, è sempre più complicato. I supermercati, rimasti uno dei pochi luoghi dove si incontrano fisicamente altre persone, rischiano di trasformarsi in veri propri ring, dove la frustrazione e la rabbia che dilaga sui social viene sfogata verbalmente e pure fisicamente sugli altri clienti.

Momenti di alta tensione si sono vissuti mercoledì pomeriggio all’interno di un negozio di alimentari di via Mantova, a Montichiari. Lo riporta Bresciaoggi. Tutto a causa di tre ragazzi entrati nel supermercato senza mascherine o sciarpe per proteggersi naso e bocca.

I tre sono stati presi di mira da un altro cliente, anziano, che avrebbe duramente protestato e pure rivolto insulti ai tre giovani. In un attimo la discussione ha coinvolto altri avventori e per poco non si è passati dalle parole grosse alle vie di fatto. È stato evitato il peggio solo grazie al tempestivo intervento degli addetti alla sicurezza del punto vendita: hanno invitato i tre ragazzi a lasciare i carrelli e ad uscire per rispettare le norme igienico-sanitarie. I giovani si sono poi giustificati spiegando di non essere riusciti a trovare le mascherine e di essere entrati nel negozio perché avevano bisogno di acquistare alimenti. 

Non è il primo e non sarà l’ultimo episodio. Discussioni accese e rimproveri sono all’ordine del giorno nei supermercati del Bresciano: anche il banale contatto tra due carrelli può essere la scintilla che accende infuocati scontri verbali. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre ragazzi fanno la spesa senza mascherina, rissa sfiorata al supermercato

BresciaToday è in caricamento