rotate-mobile
Coronavirus

Fa il tampone, perde la testa e si barrica nel bagno: "Ho il coronavirus!"

L'episodio si è verificato su di un treno regionale fermo alla stazione di Brescia. L'uomo, di origini straniere, in realtà negativo al Coronavirus, è stato denunciato per procurato allarme

C'è voluto l'intervento della Polfer di Brescia, per convincere un uomo, di origine straniere, ad uscire dal bagno del treno dove si era rinchiuso per paura di essere positivo al Coronavirus.

L'episodio è accaduto nella mattinata di mercoledì, mentre il convoglio era fermo alla stazione di Brescia. Gli agenti della Polfer, già presenti sul regionale per gli abituali controlli, si sarebbero trovati davanti, a un certo punto, un uomo che sosteneva di essere positivo al Covid.

Il cittadino extracomunitario avrebbe mostrato agli agenti un documento che, in realtà, attestava solo l'esecuzione del tampone a cui si era sottoposto il giorno precedente e di cui non aveva ancora ricevuto l'esito, poi rivelatosi negativo.

Sul posto sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco del comando provinciale, ma ormai gli agenti della Polfer erano riusciti a convincere il cittadino extracomunitario a scendere dal convoglio.

Per l'uomo è scattata una denuncia in stato di libertà per procurato allarme.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fa il tampone, perde la testa e si barrica nel bagno: "Ho il coronavirus!"

BresciaToday è in caricamento