Coronavirus

Coronavirus, il drammatico record di un paese bresciano: cinque morti in un solo giorno

Solo nella giornata di sabato a Roncadelle saranno celebrati sei funerali: non era mai successo prima. Cinque vittime in sole 24 ore.

Foto d'archivio

Dalla storica maestra a una coppia di fratelli. A Roncadelle quella di sabato 21 marzo è la giornata più buia di sempre. Il parroco del paese, don Gigi Gaia, dovrà accompagnare al cimitero sei parrocchiani: non era mai successo prima. Tutte vittime del Coronavirus. Per loro nessuna cerimonia in chiesa, come imposto dalle misure per contenere i contagi, solo qualche preghiera al Campo Santo, insieme a  una manciata di parenti stretti.

Rocadelle è uno dei paesi dell'Hinterland più colpito dall'epidemia con 43 contagiati e 7 persone decedute dall'inizio dell'emergenza, di cui cinque nelle ultime 24 ore. Per contenere l'epidemia il sindaco, ancor prima che arrivasse l'ordinanza nazionale, ha disposto la chiusura delle piste ciclabili, oltre che dei parchi: non sarà più permesso passeggiare sulle sponde del Mella. Chiuso anche il cimitero: potranno accedere solo i parenti delle vittime (massimo 10) durante la sepoltura. Stop anche alle passeggiate con i cani per chi ha un giardino o un cortile. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il drammatico record di un paese bresciano: cinque morti in un solo giorno

BresciaToday è in caricamento