rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Coronavirus Piancogno

Allenatore-dirigente stroncato dal Coronavirus: lutto nel calcio bresciano

Stroncato dal Coronavirus, Riccardo Ghiroldi è morto a soli 72 anni: lo piangono le moglie e le due figlie. Ex allenatore di Darfo, Breno e Vallecamonica

Stroncato dal Covid-19 a 72 anni: tutta la Valcamonica piange la scomparsa di Riccardo Ghiroldi. Era uno dei volti più noti del calcio camuno, a tutti i suoi livelli: nella sua lunga carriera è stato prima allenatore e poi dirigente, specializzato nei settori giovanili che non hanno mancato di regalargli grandi soddisfazioni.

Lo piangono la moglie Vincenza e le figlie Delia e Barbara: come da prassi, ai tempi dell’emergenza sanitaria, niente funerali ma solo un breve saluto al cimitero, riservato però ai familiari più stretti. In queste ore sono in tanti a stringersi al cordoglio dei familiari.

Una lunga carriera in tutta la valle

Ghiroldi abitava a Piancogno, il paese dove ha sempre vissuto. E’ stato tra i fondatori dell’Unione sportiva Pianborno, di cui è stato anche allenatore. Formidabili quegli anni: nel 2005, sulla panchina del Darfo Boario Terme, era riuscito a portare i ragazzi della juniores alla finalissima nazionale. 

Tra le tante squadre in cui ha lasciato il segno, impossibile non citare anche il Vallecamonica e il Breno. Il suo impegno sportivo negli anni si era fatto anche sociale: faceva parte infatti del comitato organizzativo del memorial Enzo Civelli, considerato uno dei tornei più longevi del calcio bresciano.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allenatore-dirigente stroncato dal Coronavirus: lutto nel calcio bresciano

BresciaToday è in caricamento