menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Allenatore-dirigente stroncato dal Coronavirus: lutto nel calcio bresciano

Stroncato dal Coronavirus, Riccardo Ghiroldi è morto a soli 72 anni: lo piangono le moglie e le due figlie. Ex allenatore di Darfo, Breno e Vallecamonica

Stroncato dal Covid-19 a 72 anni: tutta la Valcamonica piange la scomparsa di Riccardo Ghiroldi. Era uno dei volti più noti del calcio camuno, a tutti i suoi livelli: nella sua lunga carriera è stato prima allenatore e poi dirigente, specializzato nei settori giovanili che non hanno mancato di regalargli grandi soddisfazioni.

Lo piangono la moglie Vincenza e le figlie Delia e Barbara: come da prassi, ai tempi dell’emergenza sanitaria, niente funerali ma solo un breve saluto al cimitero, riservato però ai familiari più stretti. In queste ore sono in tanti a stringersi al cordoglio dei familiari.

Una lunga carriera in tutta la valle

Ghiroldi abitava a Piancogno, il paese dove ha sempre vissuto. E’ stato tra i fondatori dell’Unione sportiva Pianborno, di cui è stato anche allenatore. Formidabili quegli anni: nel 2005, sulla panchina del Darfo Boario Terme, era riuscito a portare i ragazzi della juniores alla finalissima nazionale. 

Tra le tante squadre in cui ha lasciato il segno, impossibile non citare anche il Vallecamonica e il Breno. Il suo impegno sportivo negli anni si era fatto anche sociale: faceva parte infatti del comitato organizzativo del memorial Enzo Civelli, considerato uno dei tornei più longevi del calcio bresciano.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cultura

    Giornate FAI di Primavera 15 e 16 maggio 2021

  • Concerti

    Brescia: Omar Pedrini alla Latteria Molloy

  • Attualità

    Brescia vince il premio "Città italiana dei giovani 2021"

Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento