Domenica, 1 Agosto 2021
Coronavirus

Massima attenzione a Natale e Capodanno, cene e cenoni: "Si rischia una strage"

Massima allerta per le vacanze di Natale e Capodanno: per il viceministro Pierpaolo Sileri cene e cenoni fuori controllo “possono essere letali, si rischia una strage”

Il viceministro Pierpaolo Sileri

Massima attenzione anche a Natale: “Purtroppo il virus continuerà a circolare anche il 25 dicembre. Cerchiamo allora di non vanificare gli sforzi fatti da tutti gli italiani”. E' per forza di cose prudente il viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri, intervenuto un paio di giorni fa a Mattino 5: “Ad oggi è difficile sapere cosa succederà tra un mese, intanto aspettiamo i primi di dicembre – dice – Il mio auspicio è che tutte le regioni possano diventare gialle, ma nel rispetto delle regole”.

Attenti a cene e cenoni: "Si rischia una strage"

Sarà comunque “un Natale d'emergenza”, continua Sileri: “Non riesco a pensare a cene o cenoni con serenità, il rischio è grande. Capisco la necessità, la voglia e il desiderio di ognuno di noi di tornare alla normalità. Ma il cenone tradizionale, con baci e abbracci, lo scambio dei regali, se ci sono degli anziani può diventare qualcosa anche di letale. Per chi ha 80-85 anni, basta un solo positivo e si rischia una strage”.

Niente vacanze sulla neve: "Abbiamo centinaia di morti"

Come già anticipato dal premier Giuseppe Conte, quest'anno niente vacanze sulla neve e sciate di gruppo. “Laddove c'è assembramento, c'è rischio concreto – conclude Sileri – I numeri che abbiamo oggi non ci consentono di tornare a una completa normalità. Abbiamo centinaia di morti al giorno, come se ogni giorno in Italia cadessero tre aerei. Vero che in gran parte sono molto anziani, ma è anche vero che senza coronavirus non sarebbero morti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Massima attenzione a Natale e Capodanno, cene e cenoni: "Si rischia una strage"

BresciaToday è in caricamento