menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

I cittadini non rispettano le norme anti-covid, il sindaco: "Nuove restrizioni in arrivo"

Lo ha annunciato il sindaco di Montichiari, Marco Togni, dopo aver rilevato comportamenti inaccettabili durante il fine settimana

Assembramenti nei parchi, giovani senza mascherina ammassati a consumare panini e bibite, avventori dei bar stipati fuori dai locali. Questo e molto altro è andato in scena nel fine settimana a Montichiari, costringendo il sindaco, Marco Togni, a un giro di vite.

"Come amministrazione - ha spiegato il primo cittadino in un post pubblicato sulla sua pagina Facebook - abbiamo sperato che l'emanazione dell'ordinanza regionale sensibilizzasse le persone. Altri sindaci hanno emesso ordinanze più restrittive, addirittura in alcuni comuni hanno imposto la chiusura dei bar".

"Noi abbiamo voluto attendere - ha aggiunto - sperando che i monteclarensi capissero la situazione, ma non c'è nulla da fare, ora, per colpa dei soliti, dovremo anche noi emettere un'ordinanza ancora più restrittiva e la cosa non mi piace per nulla, ma non ci sono altre soluzioni".

L'annuncio è arrivato dopo un sabato pomeriggio assai movimentato che ha visto il sindaco scendere in campo, insieme agli agenti della Polizia Locale, a seguito delle numerose segnalazioni relative a situazioni di assembramento nei parchi e nelle aree verdi cittadine.

Numerose le infrazioni riscontrate. "Sulla piastra da gioco nel villaggio Marcolini e sul campetto di calcio adiacente - ha raccontato Togni - vi erano persone tranquillamente assembrate sia a giocare che a mangiare e bere, all'arrivo dell'auto della Polizia Locale e di quella dei Carabinieri hanno recuperato le loro cose e sono letteralmente fuggite correndo".

Solo alcuni dei giovani presenti non sono scappati all'arrivo delle forze dell'ordine e hanno fornito le proprie generalità riconoscendo i loro errori.

La situazione non è apparsa migliore sul fronte dei bar. "Nella piazzetta antistante un bar della frazione - ha sottolineato il sindaco - le persone erano tutte ammassate senza mascherine e consumavano tranquillamente".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Imprenditore bresciano stroncato dal Covid: lascia quattro figli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento