Coronavirus: a Milano e in Lombardia c'era già a settembre 2019, lo studio

Analizzati dall'Istituto Tumori campioni di sangue prelevati per uno screening

Quando è comparso il Covid? Secondo uno studio dell'Istituto dei Tumori di Milano, in collaborazione con la Statale e l'Università di Siena, a settembre del 2019 c'erano certamente dei casi in Lombardia. Un risultato che potrebbe confermare quello, di qualche mese fa, ottenuto analizzando i campioni delle acque del sistema fognario milanese. 

Lo studio, pubblicato su Tumori Journal, analizza campioni di sangue, prelevati tra settembre 2019 e marzo 2020, di 959 persone asintomatiche di tutta Italia, a cui era stato effettuato uno screening (con tac e prelievo) sul tumore ai polmoni. Il sangue di queste persone è stato rianalizzato per cercare gli anticorpi del Covid, e il risulato è stato positivo in 111 casi: 30 nella Città metropolitana di Milano, 59 in Lombardia. 

I ricercatori, a quel punto, hanno selezionato sei campioni di sangue con gli anticorpi per verificare che fossero realmente in grado di neutralizzare il virus, e questo ha avuto conferma. Quattro di questi campioni risalivano a ottobre e, poiché è necessario un certo periodo di tempo affinché si sviluppino, "l'incontro" con il virus evidentemente va spostato un po' più indietro, almeno a settembre. 

Tracce di Covid a Milano già a dicembre

Uno studio dell'Istituto superiore di sanità risalente a giugno, su prelievi nel sistema fognario effettuati a Milano da ottobre 2019 a febbraio 2020, aveva già evidenziato la presenza di Rna virale di Sars-CoV2 nei campioni prelevati a Milano il 18 dicembre 2019 e in quelli successivi, mentre i campioni prelevati a ottobre e novembre erano stati negativi.

I ricercatori - pur con cautela - esprimevano fiducia nel fatto che il controllo costante delle acque reflue avrebbe potuto costituire un ottimo strumento per monitorare la diffusione del virus e sorvegliarla, in modo da prevenire nuove epidemie. Come quella che, purtroppo, stiamo rivivendo con la seconda ondata di contagi.

Fonte: MilanoToday

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lombardia zona rossa dal 17 gennaio, le regole: cosa si può fare e cosa no

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

  • Iveco parlerà cinese? Offerta miliardaria per lo storico marchio, Brescia trema

  • Auto travolge sette ciclisti sul Garda: è la squadra di Peter Sagan

  • Provincia di Brescia: morti e contagi di sabato 16 gennaio 2021

  • Fontana: "Lombardia sarà zona rossa, lo dice Speranza. Non ce lo meritiamo"

Torna su
BresciaToday è in caricamento