Regione Lombardia: Brescia in 48 ore deve organizzare altri 625 letti Covid

Emergenza coronavirus, il diktat della Regione: entro due giorni servono 4.500 posti letto in più per pazienti Covid, di cui 625 in provincia di Brescia

Il tasso di saturazione nazionale sembra lontano, ma non troppo: è già stato superato il picco dei ricoveri del 3 aprile scorso, e ad oggi già più del 50% dei posti letto disponibili è occupato da pazienti Covid. Ci si avvicina anche al picco delle terapie intensive del 4 aprile. Motivo per cui in Lombardia la Regione ha accelerato i tempi per la riconversione di nuovi posti letto per degenti positivi.

Altri 625 posti letto Covid negli ospedali bresciani

Come scrive il Giornale di Brescia ne serviranno altri 4.500 in pochi, pochissimi giorni, massimo due, insomma entro e non oltre martedì. Anche nel Bresciano, dove ne dovranno essere adeguati altri 625: 280 nelle strutture dell'Asst Spedali Civili (oltre al Civile anche Montichiari e Gardone Valtrompia), 150 alla Poliambulanza, 105 per gli ospedali Asst del Garda (Desenzano, Gavardo, Manerbio, Lonato, Leno), 70 per il Gruppo San Donato (due cliniche a Brescia e una a Ome) e 20 per l'Asst Franciacorta.

In Lombardia 1.743 ricoverati in sette giorni

Il diktat della Regione si basa sull'andamento quotidiano dei ricoveri Covid in ospedale, e di fatto anticipa solo di qualche giorno un “piano” che era già stato preparato da tempo. Le prossime due settimane saranno cruciali per evitare il sovraccarico degli ospedali. Ad oggi sono 8.618 i malati Covid lombardi ricoverati negli ospedali regionali: di questi 7.781 sono in buone condizioni (il 90,28%) e 837 in terapia intensiva.

Negli ultimi sette giorni sono state ricoverate 1.743 persone per coronavirus, con una media di 249 al giorno. Nello specifico, 1.556 ricoveri nei reparti ordinari (poco più di 222 al giorno) e 187 in terapia intensiva (poco meno di 27). Il picco settimanale tra venerdì e sabato, con 318 ricoverati: al contrario, il dato più basso è del 12 novembre, con 158 ricoverati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione Io Apro: il 15 gennaio ristoranti aperti contro la nuova stretta

  • Lombardia zona rossa dal 17 gennaio, le regole: cosa si può fare e cosa no

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

  • Cerca di stuprarla nei campi, lei lo morde alla lingua e riesce a scappare

  • Iveco parlerà cinese? Offerta miliardaria per lo storico marchio, Brescia trema

  • Una tragedia immensa: il piccolo Alberto ucciso da un tumore a soli 5 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento