rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Coronavirus Pontevico

Coronavirus, strage alla casa per disabili: 22 morti e decine di contagiati

Un’altra struttura dove il contagio si è diffuso a macchia d’olio è l’istituto Bassano Cremonesi di Pontevico. Il contagio non ha risparmiato il personale: oltre 70 i dipendenti che sono in malattia.

Non solo case di riposo, ma anche strutture per disabili. Il Coronovirus si è diffuso 'silenziosamente' per settimane e le vittime si sono susseguite inesorabilmente. Eclatante il caso dell’istituto Bassano Cremonesini di Pontevico. Come riporta Valori.it, 22 ospiti della residenza sanitaria per disabili psichici sono decedute nelle ultime settimane. Sono tute donne e provengono, in gran parte, dall’area del Garda e di Brescia. In tutto le pazienti sono circa 300. 

Tutti decessi riconducibili al Coronavirus, anche se nessun tampone è stato mai fatto. Sarebbero decine le pazienti contagiate, come gli operatori sanitari: almeno 70 i dipendenti che sono a casa malati con i sintomi del Coronavirus. Eppure, nonostante gli appelli lanciati da don Federico Pellegrini, presidente della struttura, non sono ancora stati effettuati dei test per accertare la positività di personale e dipendenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, strage alla casa per disabili: 22 morti e decine di contagiati

BresciaToday è in caricamento