rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Coronavirus

Coronavirus: assalto per la movida, Del Bono costretto a chiudere Piazzale Arnaldo

Il primo cittadino: "Troppe persone, assembramenti nonostante la presenza significativa di Polizia locale. Quindi è bene dare un segnale chiaro"

Sembriamo non aver imparato nulla. Le tende fuori dagli ospedali, la mortalità di marzo aumentata del 290% (dati Istat), le centinaia di urne cinerarie in fila al Vantiniano, i medici e gli infermieri eroi: già tutto dimenticato. Appena finito il lockdown per bar e ristoranti, al primo venerdì utile migliaia di giovani (e non solo) si sono precipitati ad affollare i locali, come se nulla fosse accaduto.

E' quanto successo ieri sera in piazzale Arnaldo, tanto che il Comune ha dovuto mandare la polizia locale a impedire nuovi accessi. Alla fine ci vuole sempre il gendarme, chiedere responsabilità (e un po' di autodisciplina) agli italiani è praticamente impossibile, anche con migliaia di morti alle spalle; morti che ancora continuano.

Sì che non si chiede molto: distanziamento sociale ed evitare assembramenti. Invece no, tutti a precipitarsi nello stesso posto come i pecoroni, solo perché quel posto è alla moda; e al diavolo pure la salute pubblica. Poi ci sono quelli che blaterano di stato autoritario quando vedono due auto della polizia in più: probabilmente sono gli stessi che ieri affollavano i locali.

"Oggi firmerò un'ordinanza di chiusura serale di Piazza Arnaldo per sabato e domenica (i locali chiuderanno alle 21.30, ndr). Troppe persone, assembramenti nonostante la presenza significativa di Polizia locale. Quindi è bene dare un segnale chiaro - ha dichiarato il sindaco Del Bono -. In settimana si definirà con gestori e con l'ausilio della Questura la gestione della Piazza e delle vie limitrofe durante la sera".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: assalto per la movida, Del Bono costretto a chiudere Piazzale Arnaldo

BresciaToday è in caricamento