Coronavirus

Corsa in ospedale dopo le doglie: mamma e bimbo positivi al coronavirus

La donna si trovava nell'Alto Garda per fare visita a dei parenti, quando ha avuto le contrazioni. Arrivata all'ospedale di Rovereto è stata sottoposta al tampone, che ha dato esito positivo

Lago di Garda. Una volta entrata in ospedale per partorire, le è stato fatto il tampone risultato positivo al Covid-19: al momento, fortunatamente, sia lei sia il bambino stanno bene.

Si tratta di una donna di origine straniera, ma residente nel Veronese, che si trovava nell'Alto Garda per fare visita a dei parenti. Come riferiscono i colleghi di TrentoToday, la neomamma ha accusato le doglie mentre si trovava in zona lago, poi la corsa al nosocomio di Rovereto, dove è stata anche sottoposta all'esame che ha evidenziato la sua positività al coronavirus: ha partorito con 15 giorni di anticipo, ma l'Azienda sanitaria ha comunicato che tutto è andato per il meglio. 

"La presa in carico e l'immediata effettuazione del tampone con il riscontro della positività - ha spiegato l'assessore trentino alla salute Stefania Segnana - hanno consentito sia una corretta gestione del caso sia di garantire la più completa sicurezza per la mamma, il nascituro e, soprattutto, per gli operatori sanitari. Siamo davvero felici di questa notizia". È stata poi contattata l'Ulss di Verona, che seguirà nella quarantena la donna, una volta dimessa dall'ospedale di Rovereto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corsa in ospedale dopo le doglie: mamma e bimbo positivi al coronavirus

BresciaToday è in caricamento