menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, fermato perché 'troppo' pettinato: il parrucchiere era aperto

Sanzionato il cliente e anche il parrucchiere che gli aveva appena fatto il taglio

Da fine febbraio, in Lombardia si registrano 11.851 morti a causa del Coronavirus. Una vera e propria strage, ma, nonostante questo, per qualcuno il proprio taglio di capelli è più importante della salute pubblica.

Succede a Como, dove è scattata la multa per un parrucchiere di 50 anni di Rovellasca e il suo ultimo cliente pizzicato dalla polizia locale poco dopo aver dato una sfoltita ai capelli. È stata proprio la sua chioma, in ordine e ben pettinata, a mettere sul chi va là gli agenti abituati evidentemente ai capelli e alle barbe incolte risultato della chiusura dei parrucchieri per l'emergenza Covid.

Fermato per i capelli troppo in ordine: era appena stato dal barbiere, multato
Una volta fermato l’uomo ha ammesso subito di aver fatto un salto dal suo barbiere di fiducia, rischiando di innescare una nuova catena di contagi. I due dovranno pagare 280 euro di multa (non proprio salatissima, se si pensa a quanto può incassare "in nero" un parrucchiere). Per l’hair stylist, che aveva deciso di lavorare 'in barba', è proprio il caso di dirlo, ai divieti per il contenimento dell'epidemia Covid, è scattata però la segnalazione alla Prefettura. 

Potrebbe interessarti: https://www.today.it/citta/fermato-capelli-ordine-barbiere-multato.html
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento