menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ospedale Civile: solo 37 pazienti ricoverati per Covid, ma non è ancora finita

Il punto della situazione sull'emergenza sanitaria nel maggiore ospedale cittadino

Da oltre 3mila, a soli 37. Con il lento ma progressivo miglioramento dei dati circa l'epidemia, in tutta Italia e finalmente anche in Lombardia, si svuota anche il maggiore ospedale cittadino, vero e proprio punto di riferimento nelle durissime settimane di emergenza. Fa una certa impressione sapere che a fine giugno, quatto giorni fa, i pazienti ricoverati per covid-19 erano solo 37. Di questi, solo 6 con tampone positivo, 4 ricoveri per complicanze legate al virus e 27 con i sintomi tipici del virus ma tampone negativo. 

Finita l'emergenza, si ragiona e si lavora per il futuro. «Abbiamo un piano di emergenza in caso di una nuova ondata di contagi - riferisce il direttore sanitario del Civile, Camillo Rossi, sulle colonne del quotidiano Bresciaoggi - siamo in grado di ripristinare in 6 ore la tensostruttura esterna, baluardo imprescindibile che funge da pre-triage in caso di elevato flusso di accessi in Pronto soccorso». 

In caso di nuova ondata? Oltre a gestire meglio i casi legati al covid, il direttore punta a migliorare anche il resto dei reparti durante i periodi critici: «La vera sfida, nel caso del riacutizzarsi di Covid, sta nel ripristinare l'assistenza dedicata senza ridurre il resto delle attività: dobbiamo evitare l'undertreatment, il rischio di sotto-trattamento per i pazienti che devono essere seguiti con continuità come quelli oncologici, diabetici o ematologici». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento